Per Mosca le organizzazioni di Navalny sono "estremiste"

Per Mosca le organizzazioni di Navalny sono estremiste
AGI - Agenzia Italia ESTERI

La denuncia di Stati Uniti e Gran Bretagna. Intanto Stati Uniti e Gran Bretagna hanno denunciato la sentenza, che arriva una settimana prima che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden incontri il presidente russo Vladimir Putin a Ginevra.

Un tribunale di Mosca ha bollato le organizzazioni politiche del critico del Cremlino incarcerato come "estremiste".

Non potranno fare attività in Russia, con un clamoroso ulteriore colpo all'opposizione sostenitrice dell'attivista in carcere. (AGI - Agenzia Italia)

Su altre fonti

Cioè dopo che Alexei è stato dimesso e il giorno dopo che la clinica Charité di Berlino ha annunciato che Navalny era stato avvelenato «Abbiamo compilato una tabella di incongruenze in modo da sapere esattamente cosa è stato aggiunto alla versione ufficiale e cosa è stato rimosso dalla versione non ufficiale», si legge sul sito di Navalny. (Corriere del Ticino)

Gli avvocati di FBK, che hanno già annunciato un ricorso, hanno denunciato un processo a porte chiuse dove non sono state presentate prove sufficienti di colpevolezza. (RSI.ch Informazione)

È strano che ci siano, perché la cartella clinica è stata nell’archivio per molto tempo e dovrebbe essere già in perfette ‘condizioni finali’. Nella versione che ci è stata rilasciata ufficialmente manca un documento molto importante”, sostengono gli alleati di Navalny (Ticinonews.ch)

Russia, i gruppi che fanno capo all’oppositore Navalny dichiarati «estremisti»

Cioè dopo che Alexey è stato dimesso e il giorno dopo che la clinica Charite di Berlino ha annunciato che Navalny era stato avvelenato Le prove sull’avvelenamento – “Abbiamo compilato una tabella di incongruenze in modo da sapere esattamente cosa è stato aggiunto alla versione ufficiale e cosa è stato rimosso dalla versione non ufficiale”, si legge sul sito di Navalny. (Il Fatto Quotidiano)

Secondo diversi analisti, il voto rappresenta una parte importante degli sforzi di Putin per cementare il suo governo in vista delle elezioni presidenziali del 2024. A una manciata di giorni dall’attesissimo incontro tra Joe Biden e Vladimir Putin, la Russia infligge l’ultimo colpo al movimento di opposizione che fa capo ad Alexei Navalny, che resta chiuso in carcere dal gennaio scorso. (L'HuffPost)

In previsione della decisione ampiamente pubblicizzata in anticipo dalle strutture di potere, gli oppositori avevano già sciolto tutti gli organismi interessati. Navalny ha detto che «quando la corruzione è la base del potere statale, coloro che la combattono sono estremisti» (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr