Protesta silenziosa davanti alla scuola

Protesta silenziosa davanti alla scuola
LA NAZIONE INTERNO

di Manuela Plastina. Vogliono tornare in classe, vogliono potersi guardare negli occhi nonostante mezzo viso coperto dalle mascherine, vogliono poter ascoltare i docenti di persona e non attraverso uno schermo.

La protesta, pacifica e a distanza di sicurezza, è un modo per farsi sentire, seppur nel silenzio cui sono costretti da tempo

Ma lo faranno da lì, all’aperto, a pochi metri di distanza da quelle aule dove vorrebbero rientrare. (LA NAZIONE)

Ne parlano anche altre testate

La situazione resterrà tale fino a quando la Toscana non tornerà a essere zona arancione, verosimilmente, dunque, intorno al 20 aprile (La Nazione)

Da questa mattina tornano infatti in presenza solamente Asili, Elementari e prima Media. Erdogan riceve Michel e Von der Leyen: ma per lei non c'è la sedia. Un giorno atteso da molti, sia alunni che genitori. (Qui News Arezzo)

Riaprono le scuole, sei milioni di studenti tornano in classe (Di mercoledì 7 aprile 2021) Sei milioni di studenti italiani, due su tre, da questa mattina torneranno a fare lezione in classe, dopo l'ultima stretta pre - pasquale imposta dal governo Draghi alla luce della recrudescenza dei . (Zazoom Blog)

Ancora in "zona rossa", ma oggi riaprono le scuole

Sono 267.500 gli iscritti alle scuole pubbliche, dall'infanzia alla prima media, 63mila nella fascia 0-6. Il governo, dopo il lungo stop, ha infatti, deciso che possono tornare in aula i bambini dei nidi e delle scuole dell'infanzia, della primaria fino alla prima media. (NonSoloContro)

Ancora didattica a distanza invece per le seconde e terze medie, oltre ovviamente alle superiori. Oggi, mercoledì 7 aprile, dopo le vacanze di Pasqua 311.000 ragazzi tornano infatti in aula, dopo un lungo periodo di Dad . (TorinOggi.it)

Il decreto nazionale prevede anche che le Regioni non possano emanare decisioni più restrittive in ambito scolastico. PISA. Si torna in classe, ma non tutti. Da domani, in Toscana, come in ogni regione in zona rossa, rientreranno in aula gli alunni fino alla prima media inclusa, mentre proseguiranno con la didattica a distanza i ragazzi alla seconda media in poi. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr