Sileri: “Niente divieti per chi completa il ciclo, tamponi gratis alla famiglie in viaggio”

La Stampa INTERNO

E quindi, niente limiti al tavolo del ristorante, niente tampone per viaggiare, niente mascherina in ufficio o a casa di amici.

Chi è vaccinato può tornare a vivere come prima, o quasi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. il quotidiano e. gli allegati in digitale Sei già abbonato?

Pierpaolo Sileri, non da oggi, è convinto che si possa fare qualche passo in avanti più deciso verso la completa libertà. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altre testate

"O crediamo nel vaccino oppure no, per gli immunizzati le regole dovranno cambiare, certe limitazioni non saranno più necessarie". GUARDA ANCHE - Cos'è il Green pass? (Yahoo Notizie)

Sempre in discesa i ricoveri, con le terapie intensive che sono 56 in meno (ieri -41) con 22 ingressi giornalieri, e calano a 836 totali, mentre i ricoveri ordinari sono 229 in meno (ieri -141), 5.488 in totale. (LA NAZIONE)

Con la metà degli italiani vaccinati contro il covid-19 diremo addio a tamponi e certificati, ne è sicuro il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, secondo il quale con l’avanzamento della campagna vaccinale si tornerà gradualmente alla normalità con l’addio alle mascherine ma soprattutto senza dover chiedere ogni volta tamponi e certificati per partecipare a eventi o per viaggiare e imporre la quarantena in caso di possibile contatto con positivo. (Fanpage.it)

Sileri: “Stop alle restrizioni per i vaccinati, a luglio via le mascherine all’aperto”

E quindi, niente limiti al tavolo del ristorante, niente tampone per viaggiare, niente mascherina in ufficio o a casa di amici. Facciamo l’esempio del ristorante, il limite dei posti a tavola può essere superato? (Il Piccolo)

È questa l’idea al vaglio del governo per un ritorno nei locali veloce e in sicurezza sostenuta dal sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. Domani 7 giugno sarà la volta di altri quattro territori (Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto) ma senza linee guida ufficiali le piste da ballo rimarranno ancora vuote (Open)

Quanto alla mascherina, “all’aperto dovremmo riuscire a eliminare l’obbligo per metà luglio perché avremo raggiunto oltre la metà dei vaccinati con ciclo pieno e le probabilità d’incontrare soggetti non immunizzati saranno sempre più ridotte“. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr