A Napoli per Pasqua “l'uovo sospeso”: raccolte 600 uova per bambini poveri e ospedali

A Napoli per Pasqua “l'uovo sospeso”: raccolte 600 uova per bambini poveri e ospedali
Fanpage.it INTERNO

Si è rivelato un successo l' "Uovo sospeso", lanciato soltanto pochi giorni fa sui social dall'art director Diego Di Flora: in appena dieci giorni sono state raccolte 600 uova di Pasqua, donate dai cittadini e destinate a bambini poveri, agli ospedali e alle associazioni di periferia.

L'iniziativa, che segue quelle del "giocattolo sospeso" per Natale e della "calza sospesa" per la Befana, ha visto la collaborazione di Mariano Gallo e Massimo Miccio del Ristoro di Sant'Egidio. (Fanpage.it)

La notizia riportata su altri media

In palio non c’erano premi, ma l’uovo sodo che fosse stato centrato. Biasutti morì poco dopo, ma la tradizione è sempre stata rispettata e le uova sono state restaurate dopo i danneggiamenti subiti alcuni anni fa. (Il Piccolo)

Uovo di Pasqua: cosa simboleggia e perché si mangia in questa occasione, scopriamo insieme il significato di questa secolare tradizione. Buona Domenica ma soprattutto Serena Pasqua a tutti voi amici di Mammastyle. (Mamma Style)

In particolare – segnala una recente indagine di Mintel – i britannici sembrano letteralmente conquistati dal cibo degli Dei: un cittadino su sei, pari a circa 8 milioni di persone, consuma infatti cioccolato ogni giorno, mentre solo un risicato 5% dichiara di non mangiarne mai. (Il Sussidiario.net)

Un vaccino nell'uovo di Pasqua per 810 fragili Obiettivo 15mila dosi entro il 18 maggio

Allora sei una persona sempre alla ricerca di nuove opportunità per raggiungere quella stabilità che hai sempre sognato. Il modello che amerai di più rivelerà tutto sulla tua persona. Pasqua 2021 è alle porte e, nonostante sarà diversa da tutte quelle trascorse negli anni precedenti, vogliamo contribuire comunque a renderla speciale. (Bigodino.it)

Le uova di cioccolato si diffusero nell’Ottocento, e nel tempo vennero incluse delle piccole sorprese come in quelle di Fabergé (anche se non altrettanto preziose) I più piccoli amano scartare le sorprese, ai più grandi piace gustare il cioccolato: che siano al latte o al fondente, le uova di Pasqua sono una tradizione a cui nessuno vuole rinunciare. (Corriere della Sera)

Le fa eco Gabriella Salemi, 41 anni: "Ho il diabete, quindi appena ho potuto fare il vaccino non ho aspettato un secondo. "Io vivo con due genitori 94enni – spiega Marcello Palazzi, 62 anni – essere vaccinato mi rende tranquillo anche nei loro confronti. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr