Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 20 maggio: "Contagi stabili, ancora 11 morti, salgono i guariti"

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 20 maggio: Contagi stabili, ancora 11 morti, salgono i guariti
BolognaToday BolognaToday (Interno)

Cinquanta nuovi contagi e undici decessi complessivi.

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 18.258 (+271): 1.640 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 16.618 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Se ne è parlato anche su altre testate

Complessivamente, in Emilia Romagna sono arrivati a 4.025. Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.242, – 134 rispetto a ieri. (Livingcesenatico)

Le nuove guarigioni sono 208 (18.466 in totale), mentre continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono scesi a 4.926 (-172). (ModenaToday)

Gli 11 punti di pre-triage presso le carceri e le case circondariali si trovano a Bologna (2), Modena (2, di cui uno a Castelfranco Emilia), Ferrara (1), Forlì (1), Parma (1), Piacenza (1), Reggio Emilia (1), Ravenna (1) e Rimini (1). (Ravennawebtv.it)

I pazienti in terapia intensiva sono 96 (-3). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-44).I nuovi decessi riguardano 1 residente nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 1 in quella di Reggio Emilia, 1in quella di Modena, 2 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 1 in quella di Ferrara, 1 in quella di Forlì-Cesena (nel Forlivese), 2 in quella di Rimini (La Repubblica)

Bollettino 22 maggio Emilia-Romagna. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. I pazienti in terapia intensiva sono 89 (-3). (BolognaToday)

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 18.258 (+271): 1.640 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 16.618 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti