Covid oggi Italia, da 17 a 3 le regioni a rischio moderato

Covid oggi Italia, da 17 a 3 le regioni a rischio moderato
Adnkronos SALUTE

Solo una, la Provincia autonoma di Bolzano, riporta un'allerta segnalata.

Le restanti 18 Regioni/Province autonome risultano dunque classificate a rischio basso.

Covid in Italia, oggi secondo i dati contenuti nella bozza di monitoraggio settimanale dell'epidemia da coronavirus dell'Istituto Superiore di Sanità -ministero Salute - relativo alla settimana 30 agosto-5 settembre, con dati aggiornati all'8 settembre - sono tre le Regioni e Province autonome - Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Provincia autonoma di Bolzano - che risultano classificate a rischio moderato questa settimana contro le 17 della scorsa settimana. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

Solo 3 le regioni a rischio moderato, mentre l'Rt medio nazionale scende a 0,92. Coronavirus in Italia, oggi il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità registra un lieve miglioramento. (Adnkronos)

Il miglioramento dei parametri ha messo al sicuro anche alcune altre regioni come la Sardegna e la Calabria che assieme alle altre restano bianche I dati della bozza di monitoraggio Iss-Ministero della Salute all'esame della cabina di regia non hanno segnalato situazioni di ulteriore peggioramento per l'isola che, nonostante alcune preoccupazioni nel giorni scorsi, non rischia un passaggio in zona arancione. (La Stampa)

Nel periodo 18 – 31 agosto 2021, l’indice medio nazionale di contagio calcolato sui casi sintomatici di Covid che è stato pari a 0,92, a fronte dello 0,97 registrato la scorsa settimana, al di sotto della valore soglia di 1. (Virgilio Notizie)

Covid, Brusaferro: Situazione stabile, lenta decrescita in ultima settimana

La periferia sarà il tema centrale delle 10 mostre in calendario, allestite proprio in due luoghi simbolo della riqualificazione urbana della nostra città. Riparte la stagione della fotografia a Bergamo con l’ attesissimo appuntamento del Festival Fotografica che si terrà quest’anno dal 2 ottobre all’1 novembre 2021 . (L'Eco di Bergamo)

Nel resto del continente europeo è presente la circolazione. (LaPresse) – “Il quadro epidemiologico mostra un’Italia che si sta schierando indice di un’incidenza ancora in calo ma in alcuni regioni la circolazione è presente. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr