Vaccino Covid Gb, via libera per 12-15enni: per loro una dose

Vaccino Covid Gb, via libera per 12-15enni: per loro una dose
Adnkronos SALUTE

Sono circa tre milioni di ragazzi interessati da questo nuovo passo nella lotta contro il covid.

Sarà offerta ai ragazzi, "dal prima possibile", una sola dose del vaccino Pfizer, ha precisato il vice di Witty al Cmo, Jonathan Van-Tam.

"A breve arriverà la decisione finale del governo", ha affermato, citato dal Guardian, un portavoce del ministero della Salute.

La somministrazione del vaccino dovrebbe avvenire nelle scuole

Anche ai ragazzi di età compresa fra i 12 e i 15 anni deve essere offerta in Gran Bretagna la possibilità di vaccinarsi contro il covid, hanno stabilito i chief medical officers (Cmo). (Adnkronos)

Su altri media

Ad oggi più del 67% della popolazione è completamente immunizzato, mentre un altro 6,5% è ancora in attesa della seconda dose. La strada è ancora lunga e a guardare i numeri degli ultimi giorni sembra anche piuttosto accidentata. (AgrigentoNotizie)

Negli ultimi sette giorni sono state inoculate 177.433 dosi ed era circa un mese che non se ne somministravano così tante. CAMPAGNA VACCINALE ANTI-COVID IN VENETO - DATI AGGIORNATI AL 12 SETTEMBRE 2021. (VeronaSera)

Regno Unito, via libera al vaccino Covid ai minori dai 12 ai 15 anni Il governo britannico decide sull’estensione del vaccino anti Covid ai ragazzi di età compresa fra 12 e 15 anni. Attualmente nel Regno Unito i vaccini Covid vengono somministrati solo a chi ha più di 16 anni e in caso di particolari patologie (Fanpage.it)

U&D: Angela Caloisi in ospedale dopo il vaccino: ecco come sta

Hanno annunciato ieri sia Zingaretti che D’Amato: “Da lunedì si parte nel Lazio con la terza dose. (Fanpage.it)

E' quanto emerso oggi nel corso di una riunione che si è svolta oggi tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario Straordinario Covid-19, il generale Francesco Paolo Figliuolo. A seguito del parere favorevole espresso dalla Commissione Tecnico Scientifica dell’Aifa e del Cts, è in corso da parte del ministero della Salute un confronto con i tecnici delle Regioni per la puntuale definizione della popolazione target. (Adnkronos)

Nello spiegare cosa è successo ha dichiarato che è stato necessario recarsi al pronto soccorso perchè i dolori erano molto importanti Angela: “Mi sono catapultata al Pronto Soccorso”. (Leggilo.org)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr