Attenti al Superbonus 110%: come si perde tutto

Attenti al Superbonus 110%: come si perde tutto
ilGiornale.it ECONOMIA

Annullando la Cila, però, si potrebbe perdere il beneficio del 110% per i lavori trainati eseguiti nel frattempo.

Quali sono le criticità. I punti critici sono due e riguardano le varianti in corso d'opera e le responsabilità nell'attestazione del titolo abilitativo.

Questo dovrà avvenire anche se, poi, al Comune si presenterà una semplice Cila senza attestazione dello stato legittimo

Per evitare ogni responsabilità, quindi, i professionisti più attenti e scrupolosi dovranno comunque effettuare tutte le verifiche del caso sullo stato di legittimità dell'immobile, con i "temuti" accessi agli atti. (ilGiornale.it)

Su altre fonti

Si stabilisce poi che “la presentazione della Cila non richiede l’attestazione dello stato legittimo di cui all’articolo 9-bis, comma 1- bis del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. (Qualenergia.it)

Superbonus 110%: novità sul modello CILA per comunicare l'inizio dei lavori

Il lavoro per la semplificazione della parte burocratica legata al superbonus 110% continua. Superbonus 110%: novità sul modello CILA per comunicare l’inizio dei lavori. Rispetto alla CILA (comunicazione di inizio lavori asseverata) finora usata per i lavori di ristrutturazione, il documento per il superbonus 110% dovrà prevedere una modulistica unica con uno spazio apposito dedicato gli estremi del titolo abilitativo o del provvedimento che ne ha consentito la legittimazione, o in alternativa, l’attestazione che la costruzione è stata completata in data antecedente al 1° settembre 1967. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr