Viaggi all’estero, prorogata fino al 30 aprile quarantena 5 giorni per chi rientra

Viaggi all’estero, prorogata fino al 30 aprile quarantena 5 giorni per chi rientra
Sputnik Italia ESTERI

Chi rientra dall’Austria dovrà sottoporsi all’iter dei 5 giorni, ma non se si proviene dal Tirolo.

Inoltre i Paesi extra UE non compresi nella lista cui sopra, prevedono l’isolamento fiduciario di 14 giorni

Precisazioni sui 5 giorni. Una precisazione è necessaria sulla quarantena dei 5 giorni.

Per costoro è però prevista una quarantena fiduciaria domiciliare di 5 giorni al loro rientro, provvedimento che è stato esteso fino al 30 aprile, come riporta il Corriere della Sera, dal ministro della Salute Roberto Speranza (Sputnik Italia)

Su altri giornali

Sostanzialmente l’ordinanza del 2 aprile proroga quella del 30 marzo, con la quale il Ministro della Salute ha provato a scoraggiare i viaggi internazionali durante il periodo di Pasqua. Dopo il caso dei viaggi all’estero per Pasqua e l’ordinanza all’ultimo minuto per scoraggiare gli spostamenti internazionali, il governo proroga la stretta fino al 30 aprile, inasprendo così le regole per quanto riguarda i viaggi fuori dai confini nazionali. (News Mondo)

Viaggi all'estero in tempi di pandemìa Covid: con un'ordinanza del 2 aprile scorso il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha prorogato fino alla fine del mese le limitazioni disposte dall'ordinanza 30 marzo per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in uno o più Stati e territori Ue. (leggo.it)

Natura, sicurezza, brevi distanze: gli operatori puntano sul turismo outdoor

Lockdown permettendo, gli italiani si stanno organizzando per vivere la prossima estate all’insegna della prossimità, della lentezza, della sicurezza e, soprattutto, del turismo open air. Privilegiando, cosi, il turismo di prossimità (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr