Coronavirus, meno tamponi e meno contagi: 909 casi in Sicilia, +60 a Catania

CataniaToday INTERNO

Sono 909 i nuovi casi di Coronavirus accertati oggi, 5 aprile, in Sicilia: 106 in meno rispetto a ieri.

Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.785 persone, in aumento di 353 unità rispetto a ieri

I tamponi effettuati sono però soli 7.500 a fronte dei 18.000 di ieri.

Il tasso di positività schizza al 10,4 per cento, ieri era al 7,1 per cento.

Sono 3.737 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in aumento di 34 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 192 (ieri 195). (CataniaToday)

Ne parlano anche altri giornali

Il numero degli attuali positivi e’ di 23.705 con 853 casi in piu’ rispetto a ieri; i guariti sono 36. Covid: in Sicilia 909 i nuovi positivi, 20 i morti Tasso positivita’ al 12%, record casi a Palermo. (RagusaOggi)

In applicazione delle recenti disposizioni nazionali, in tutti i Comuni dell’Isola già dichiarati “zona rossa” le attività scolastiche si svolgeranno in presenza fino alla prima media compresa, mentre le altre attività saranno esclusivamente in Dad. (La Voce dell'Isola)

La nuova zona rossa non sarà soft come quella dei tre giorni di Pasqua ma sarà più dura, a cominciare dalle visite a parenti e amici che nella zona rossa torneranno assolutamente vietate, in base all’ultimo Dpcm a cui facciamo riferimento, anche se Regione e Comune potrebbero decidere ulteriori restrizioni. (Sicilianews24)

Un dato in controtendenza con la media settimanale del mese di marzo. Non si superava la soglia dei 7.000 nuovi positivi in una settimana dallo scorso 24 gennaio (AgrigentoNotizie)

Nella settimana appena trascorsa invece i nuovi casi di contagio sono stati 7.005, il 20,5% in più rispetto a quella precedente. Nell'ultima settimana (29 marzo-4 aprile) infatti - secondo i dati forniti dalla Regione al Ministero - sono state appena 681 le persone che hanno sconfitto il virus. (PalermoToday)

L’obbligo discende dal decreto legge dello scorso primo aprile (articolo 4) e per la Regione Siciliana la segnalazione va inviata per posta elettronica alla mail [email protected]. Lo ricorda, in una nota, l’assessorato regionale per la Salute. (siciliareport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr