Covid, Zaia: «Ricoveri di nuovo in aumento, siamo preoccupati»

Covid, Zaia: «Ricoveri di nuovo in aumento, siamo preoccupati»
TrevisoToday INTERNO

Spero che le regioni potranno scriverlo insieme al Governo e diventi una pietra miliare nella storia del Covid.

«Nelle prossime ore incontreremo di nuovo i ministri Gelmini e Speranza per discutere del nuovo Dpcm.

«Il bollettino di oggi indica, per la prima volta dal 31 dicembre, un nuovo aumento dei ricoveri ospedalieri: non voglio fare il catastrofista ma non possiamo abbassare la guardia.

Inizia con queste parole, martedì 23 febbraio, il punto stampa sull'emergenza Covid in Veneto tenuto dal Governatore Zaia e dal dottor Flor. (TrevisoToday)

La notizia riportata su altri media

Dati che segnano, dopo 53 giorni di calo lento e continuo della curva epidemiologica, una ripresa della malattia. Per quanto riguarda i vaccini, a marzo c'è una previsione di 8 milioni di dosi per l'Italia. (VicenzaToday)

"Dal primo gennaio al 22 febbraio abbiamo avuto un calo, oggi è il primo giorno di risalita e non va sottovalutato, noi siamo molto preoccupati - ha affermato Zaia - In queste ore il bollettino sta iniziando a dare dei segnali: io dico che invece di guardare l'Rt occorre porre l'attenzione sui ricoveri, quando i ricoveri superano le dimissioni significa che il trend si sta riaccentuando, non possiamo abbassare la guardia" (La voce di Rovigo)

Ci sono 1394 ricoverati: 1255 in area non critica, oggi c’è un aumento di 46 ricoveri, primo giorno di risalita . Quando i ricoveri superano le dimissioni vuol dire che c’è un trend che sta cambiando. (PadovaOggi)

Covid Veneto, oggi 1.062 contagi: bollettino 23 febbraio

"Non sottovaluterei questo dato, perchè ci preoccupa - ha detto Luca Zaia - E' il primo giorno di risalita" iprendono a crescere i contagi Covid e anche i ricoveri in Veneto. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

"Riaprire i ristoranti la sera? Esistono ora studi sugli effetti del lockdown e sull'importanza dell'uso dei dispositivi: si capisce da queste ricerche l'importanza di questi ultimi e il ruolo fondamentale dei cittadini che devono proteggersi. (La voce di Rovigo)

Riguardo l'aumento dei pazienti ricoverati, Zaia ha sottolineato che è "un dato da guardare con attenzione e che ci preoccupa, perché è il primo giorno di risalita". Si registrano altri 21 morti, un dato che porta a 9.742 il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr