Quasi 2mila ultraottantenni vaccinati tra Como e Varese

Quasi 2mila ultraottantenni vaccinati tra Como e Varese
QuiComo SALUTE

Sono stati 1.940 gli over 80 residenti nel territorio dell’ATS Insubria che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti-covid a pochi giorni dall’avvio, lo scorso 18 febbraio, della fase “1 ter”, proprio dedicata a color che hanno più di 80 anni.

Solo nella giornata del 19 febbraio i Centri Vaccinali delle province di Como e Varese hanno sottoposto a vaccinazione 1.608 soggetti (985 over 80 e 623 under 80), che, sommate a quelle del giorno precedente, portano il dato cumulativo ad un significativo numero: 3.276 vaccinati (1.940 over 80 e 1.336 under 80). (QuiComo)

Se ne è parlato anche su altri media

Ho confermato al dottor Logias la massima disponibilità dell’amministrazione comunale di Calangianus a collaborare per l’organizzazione della operazioni di vaccinazione, assicurando locali idonei, e sensibilizzando la popolazione dell’importanza di effettuare il vaccino” Le vaccinazioni anti Covid a Calangianus. (Gallura Oggi)

“Sì, sono io che ho offerto le dosi AstraZeneca all’Emilia Romagna. Non c’è un mercato parallelo, c’è ‘il’ mercato” dove tutto avviene “in modo tracciato e con i numeri di lotto indicati”, assicura il broker (L'HuffPost)

La maestra licenziata per video hard: «Un incubo anche peggiore di quello descritto dai media». La rsa ospita attualmente 54 anziani che vivono in nuclei distinti fra loro. (Toscana Media News)

Campagna vaccinale per il personale scolastico, oggi il via a Bari

Le prime somministrazioni riguarderanno il personale docente e gli altri operatori scolastici per un totale di 819 persone. Parte oggi dal capoluogo la campagna vaccinale anti Covid dell’ASL Bari per il personale delle scuole della provincia. (BitontoLive.it)

Tariffa per somministrazione sarà stabilita a livello regionale. Il segretario della Fimmg, Scotti: “Abbiamo appena risposto alla parte pubblica sulla nuova bozza del Protocollo d'intesa per la vaccinazione anti Covid dal medico di famiglia, un testo che ci era stato inviato ieri sera. (Quotidiano Sanità)

L’intero programma di vaccinazione (sia per gli over 80 sia per il resto della popolazione) è strettamente legato all’effettivo arrivo dei vaccini Pfizer e Moderna: al momento, spiega Sileo, «siamo al massimo della capacità di somministrazione relativamente al numero di vaccini disponibili» A breve, conferma l’Asst degli Spedali Civili, saranno inoltre aperte due nuove sedi vaccinali a Sarezzo e a Roncadelle. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr