La provincia piacentina potrebbe passare in zona arancione da martedì 13 aprile

La provincia piacentina potrebbe passare in zona arancione da martedì 13 aprile
IlPiacenza INTERNO

Oggi l'indice Rt in regione è attorno allo 0,80.

Da martedì 13 aprile Piacenza e provincia potrebbero passare dalla zona rossa a quella arancione.

Martedì 13 aprile gran parte dell'Italia potrebbe trovarsi in zona arancione.

«Non escludo che si possa essere arancioni dalla prossima settimana.

Può darsi si sia ancora rossi ancora la prossima settimana, arancioni quella dopo, ma in questo momento non posso escludere nulla»

(IlPiacenza)

La notizia riportata su altre testate

Ma vuol dire soprattutto libertà di spostamento nel proprio Comune. Attualmente sono in zona rossa Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle Aosta. (Notizie - MSN Italia)

Lo ha spiegato, a quanto si apprende, il premier Mario Draghi a Regioni ed enti locali nell’incontro in corso Roma, 8 apr. (LaPresse)

Zona rossa e arancione: ecco le differenze. Le regole in zona rossa. Particolare la situazione della Toscana, che ha i casi giornalieri in calo ma la curva in crescita e gli ospedali sotto stress. Adesso ci sono 9 regioni in zona rossa: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Puglia e Calabria. (LA NAZIONE)

L'Italia verso l'arancione: «Solo due Regioni in rosso, ecco quali». Il paradosso dei dati di Pasqua

Si tratta ovviamente di un buon segnale, indice del fatto che la situazione epidemiologica nel nostro Paese è in miglioramento. Emergenza coronavirus in Italia, verso il nuovo monitoraggio Iss: le Regioni che potrebbero cambiare colore. (News Mondo)

tornare in zona arancione Lombardia, l’Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia. Vuol dire riapertura dei negozi, dei parrucchieri e dei centri estetici. (Notizie - MSN Italia)

Attualmente le Regioni in rosso sono Piemonte, Lombardia, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Valle d'Aosta, Puglia, Calabria e Campania: di queste, scrive oggi Repubblica, solo Valle d'Aosta e Campania potrebbero rimanere rosse, mentre tutte le altre corrono verso l'arancione. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr