"Il ristoratore non controllava il green pass: ho urlato"

Il ristoratore non controllava il green pass: ho urlato
La voce di Rovigo INTERNO

Persona sempre pacata, questa volta Piero Angela si è visto costretto ad alzare la voce.

E' accaduto, ha raccontato di recente al quotidiano romano "Il Messaggero", in un ristorante romano, dove si era seduto e dove nessuno gli ha controllato il green pass.

Il notissimo divulgatore scientifico, allora, ha urlato per richiamare l'attenzione del titolare, pretendendo che il suo permesso venisse controllato. (La voce di Rovigo)

Se ne è parlato anche su altri media

La mappa no green pass. Tra i post del gruppo ‘Attività Bologna No Green pass’ notiamo, poi, un link che rimanda a una mappa intitolata ‘ottobre 2021’. Il nostro viaggio parte dal gruppo Facebook ‘Attività Bologna No Green pass’, una ‘comunità’ di 944 iscritti. (Il Resto del Carlino)

Piero Angela, giornalista e divulgatore racconta così, in un’intervista al Messaggero, l’episodio accaduto in un ristorante di Roma:. Bene: se nessuno si lamenta che il vigile controlli l’assicurazione, perché non dovrebbe essere lo stesso con il Green Pass?” (Blitz quotidiano)

Ho preteso civilmente, e infine ottenuto, il controllo: non bisogna mai vergognarsi di chiedere il rispetto delle norme" , afferma. Il cameriere, per far prima, non mi ha controllato il Green pass. (il Giornale)

Piero Angela infuriato, “ho urlato per farmi controllare il green pass al ristorante”

L'episodio del ristorante di Piero Angela e il suo green pass è diventato in poche ore virale Il cameriere, per far prima, non mi ha controllato il Green pass. (Corriere dell'Umbria)

I no vax non potranno mangiare al chiuso seduti al tavolo in bar e ristoranti, neppure in caso di tampone negativo Il cameriere, per far prima, non mi ha controllato il green pass. (Today)

Le prole del giornalista a Il Messaggero. Piero Angela intervistato da Il Messaggero. Piero Angela, intervistato da Il Messaggero, ha manifestato tutta la sua rabbia per i mancati controlli del green pass nei locali: “È sempre importante rispettare le regole, ma in questo momento ancora di più: non possiamo lasciarci travolgere dalla quarta ondata”. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr