Inflazione, Lagarde (Bce): Rialzo dovuto a fattori temporanei

Inflazione, Lagarde (Bce): Rialzo dovuto a fattori temporanei
LaPresse ECONOMIA

(LaPresse) – “Il rialzo dell’inflazione negli ultimi mesi è dovuto soprattutto a fattori di natura temporanea, quali l’aumento dei prezzi dell’energia”.

Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde, in conferenza stampa a Francoforte

Milano, 10 giu.

(LaPresse)

Su altri giornali

Come ricorda Bloomberg, i rendimenti dei titoli governativi a due anni sono ancora ampiamente negativi nell'Eurozona, con l'Italia e la Grecia che stazionano sotto il -0,3%. apering, ovvero graduale stretta dei rubinetti per gli acquisti di titoli, fuori dalle discussioni. (La Repubblica)

Eisai è crollata del 7,02% dopo due sessioni consecutive in rialzo vicino alla soglia giornaliera. (Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela. (Yahoo Finanza)

I trader stanno aspettando di vedere se il dato dei prezzi al consumo degli Stati Uniti cambierà la percezione di quando la Federal Reserve potrebbe iniziare a parlare di riduzione degli acquisti di asset. (Money.it)

BCE: le attese per giovedì. Forse verrà rivisto il piano di acquisto titoli Pepp

Milano, 10 giu. Per l’anno in corso, ha spiegato la presidente Christine Lagarde in conferenza stampa, stima una crescita del 4,6% e per il 2023 del 4,7%. (LaPresse)

(LaPresse) – “Ci aspettiamo che l’economia acceleri nella seconda metà dell’anno”. Lo ha detto la presidente della Bce, Christine Lagarde, in conferenza stampa a Francoforte, ricordando che l’economia dell’area euro sta migliorando anche grazie al miglioramento della situazione pandemica e ai progressi sul fronte dei vaccini. (LaPresse)

La BCE potrebbe decidere di segnalare un ritmo di acquisto del PEPP un po’ più basso sulla base di considerazioni sulla stagionalità, ma non ci aspettiamo che il messaggio sia quello di un sostegno ridotto. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr