Vaccini anti-Covid, prima disponibilità per i sessantenni: al via le prenotazioni

Vaccini anti-Covid, prima disponibilità per i sessantenni: al via le prenotazioni
tvprato.it INTERNO

Tra gli over 80, sempre alle 17 di oggi, in 290.402 avevano ricevuto almeno la prima dose e, tra questi, in 219.035 pure li richiamo

A regime le programmazioni potranno dunque essere mensili e il portale rimanere sempre aperto.

Intanto arriva in Toscana la prima finestra per i sessantenni.

Lo si potrà fare fino ad esaurimento delle dosi al momento disponibili, dopodiché la finestra si chiuderà.

Alle 17 di oggi, lunedì 3 maggio, risultano 908.217 i toscani che hanno ricevuto la prima dose e, tra questi, 404.514 quelli che hanno avuto pure il richiamo. (tvprato.it)

Ne parlano anche altri media

Lo si potrà fare fino ad esaurimento delle dosi al momento disponibili, dopodiché la finestra si chiuderà. Da mercoledì (5 maggio), grazie alle 10mila dosi di vaccino arrivate oggi, chi ha tra 65 e 69 anni potrà infatti prenotarsi sul portale toscano prenotavaccino. (LuccaInDiretta)

(di seguito “Google”) per la generazione di statistiche sull’utilizzo del sito web; Google Analytics utilizza cookie che non memorizzano dati personali La informiamo che ha, altresì, diritto di proporre reclamo dinanzi all’Autorità di Controllo, che in Italia è il Garante per la Protezione dei Dati Personali. (amiatanews.it)

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 169,9 per 100.000 residenti contro il 203,6 per 100.000 della media italiana (12° regione) I ricoverati sono 1.503 (52 in meno rispetto a ieri), di cui 237 in terapia intensiva (12 in meno). (La Nazione)

Contributi Covid, un nuovo bando per il mondo della ristorazione

La crisi del settimo mese tra Pd e Giani avrebbe congelato anche il varo del nono assessore e dei due sottosegretari Paolo Chiappini è braccio destro di Giani tanto che ha rivestito un ruolo particolarmente significativo anche in campagna elettorale. (LA NAZIONE)

Dopo le botteghe di artigianato artistico, è la volta del bando bis destinato al mondo della ristorazione, ovvero ristoranti (anche ambulanti), catering, bar, gelaterie, pasticcerie e simili, ed allargato ai fornitori. (ArezzoNotizie)

Se l’azienda è nata nel 2019 si confronteranno con il 2020 solo i mesi in cui è stata in attività. Dopo le botteghe di artigianato artistico, è la volta del bando bis destinato al mondo della ristorazione, ovvero ristoranti (anche ambulanti), catering, bar, gelaterie, pasticcerie e simili, ed allargato stavolta pure ai fornitori. (PisaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr