Variante Delta e vaccini, i dati sulle reazioni avverse. Le segnalazioni gravi? Occhio a questi numeri

Variante Delta e vaccini, i dati sulle reazioni avverse. Le segnalazioni gravi? Occhio a questi numeri
Liberoquotidiano.it SALUTE

Inoltre di queste 91mila l’86,1% riguardano eventi non gravi, come dolore in sede di iniezione, febbre, astenia/stanchezza, dolori muscolari.

Il tasso di segnalazione è quindi di 119 reazioni avverse ogni 100mila dosi: è quanto riportato dall’ottavo rapporto di farmacosorveglianza sui vaccini Covid.

Considerando che nessun vaccino, anche quelli resi obbligatori in passato, può garantire il 100% di efficacia e sicurezza, i dati relativi al vaccino anti-Covid sono molto incoraggianti

10 settembre 2021 a. (Liberoquotidiano.it)

La notizia riportata su altre testate

In Italia finora sono stati individuati 79 casi, come ricorda il Fatto quotidiano. Scoperta in Colombia nel gennaio 2021, la Variante Mu si è già diffusa in decine di Paesi, inclusa parte dell'Europa, Stati Uniti, Colombia, Corea, Giappone, Ecuador, Canada. (Liberoquotidiano.it)

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

La variante Delta comincia a mettere alla prova il sistema immunitario dei bambini, che finora aveva resistito bene alle precedenti versioni del virus SarsCoV2. Per ora non ci sono evidenze chiare che i bambini siano più vulnerabili o colpiti dalla variante Delta rispetto alle altre. (Alto Adige)

Variante Delta Covid, ora i bambini sono a rischio

Timore chiusure e lockdown in autunno per variante Delta. Se alcuni paesi come l’Austria pensano ad un lockdown solo per non vaccinati in caso di aumento dei casi, nel nostro paese si sta tentando il tutto per tutto con l’estensione del Green Pass a sempre più categorie di lavori e settori. (Investire Oggi)

I presidi: “Sarà un problema gestire le code” Arrivano i primi dati a indicare che la variante Delta potrebbe essere più contagiosa per i bambini e potrebbe mettere a dura prova il loro sistema immunitario, che finora ha dimostrato di resistere bene al virus originario di Wuhan così come alla variante Alfa. (La Stampa)

L’ipotesi è che i bambini siano stati meno colpiti dal Covid per la loro risposta immunitaria innata. L’ipotesi di molti esperti è che quella risposta immunitaria ‘innata’ dei bambini possa non essere più sufficiente e che quindi anche i più piccoli siano effettivamente a rischio. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr