È morta Paola Pigni: ripercorriamo la storia della donna che ha cambiato l’atletica

È morta Paola Pigni: ripercorriamo la storia della donna che ha cambiato l’atletica
Più informazioni:
Periodico Italiano SPORT

Nelle scorse ore si è spenta a 75 anni Paola Pigni: ripercorriamo la storia della donna che con coraggio e determinazione ha cambiato l’atletica.

Il 2 luglio del 1969 ha fatto segnare il record mondiale nei 1500 metri all’Arena Civica di Roma

Si è spenta quest’oggi una delle più grandi atlete della storia sportiva italiana: Paola Pigni.

Nonostante la perplessità di allenatori ed esperti, Paola riesce ad imporre la propria decisione e comincia a gareggiare negli 800 metri. (Periodico Italiano)

Se ne è parlato anche su altri media

CANTANTE ITALIANO RICOVERATO PER ANEURISMA ALL’AORTA: ECCO CHI É. Il cordoglio di Stefano Mei (Pres. Nel 1976 Paola Pigni riportò un serio infortunio ad un piede e si sottopose a ben tredici interventi chirurgici, non riuscendo più a ritornare in competizione, e nel 1979 si ritirò dall’agonismo dopo aver scritto pagine importantissime della storia dello sport italiano. (Centro Meteo italiano)

Paola Pigni era all’evento con la rappresentanza delle Legends di Sport e salute. I primati Sul fronte italiano, Pigni fu la sola a stabilire tutti i primati nazionali su pista, dai 400 fino ai 10 mila metri che all’epoca si correvano solo in forma sperimentale. (Corriere della Sera)

E' morta Paola Pigni, leggenda dell'atletica italiana e regina del mezzofondo. una tristissima notizia per l'atletica italiana, è scomparsa a 75 anni Paola Pigni, bronzo olimpico dei 1500 ai Giochi di Monaco 1972, icona del mezzofondo e di tutto sport italiano. (la Repubblica)

Sport in lutto, morta Paola Pigni: malore fatale dopo cerimonia

Creato con le ultime tecnologie web, rapidissimo e funzionale, sia da desktop che da mobile, Tuttogossipnews. La donna, 75enne, è ricordata per aver vinto la medaglia di bronzo ai Giochi olimpici del '72 a Monaco nei 1500. (La Lazio Siamo Noi)

Poco dopo l'uscita del Presidente della Repubblica, la Pigni si è sentita male ed è stata trasportata in ambulanza all'ospedale Sant'Eugenio di Roma dove è deceduta. La mezzofondista milanese raggiunse il punto più alto della carriera con la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Monaco di Baviera del 1972 nei 1500 metri piani. (Runner's World)

La carriera di Paola Pigni. Come si legge sul sito ufficiale della Federazione, Paola Pigni è cresciuta a Milano dove ha iniziato come velocista (12.9 nei 100 e 27.0 nei 200 a 16 anni), salendo poi fino ad accasarsi di preferenza nei 1500 metri. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr