BCE E POLITICA/ I messaggi di Francoforte per evitare la fine dell'Ue

BCE E POLITICA/ I messaggi di Francoforte per evitare la fine dell'Ue
Il Sussidiario.net ECONOMIA

Anche in una recente intervista Lagarde aveva evidenziato che durante la crisi valutaria del 2012 non ci fu il coordinamento necessario fra politica monetaria e politica fiscale

acrime e sangue pronti per l'Italia alla fine della pandemia. La Bce è quindi preoccupata per la deflazione?

Con il nuovo obiettivo in caso di inflazione superiore al 2% la Bce potrebbe evitare di ritirare troppo presto le misure accomodanti ed espansive…. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altri giornali

«Nella sua recente revisione della strategia, il Consiglio direttivo ha concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% a medio termine», dice la nota. In tale situazione, Lagarde ha ribadito che la Bce farà quanto possibile fino a quando l’emergenza sanitaria non sarà terminata. (Il Messaggero Veneto)

Grande attesa per dopodomani giovedì 22 luglio, quando entrerà in vigore la nuova strategia di politica monetaria della Bce annunciata da Christine Lagarde lo scorso 8 luglio. Non me ne vogliano gli stimati banchieri centrali di Francoforte, ma questo non mi pare un salto quantico della politica monetaria. (Finanzaonline.com)

Questa settimana dirà molto del futuro dell’Europa, intesa come eurozona a totale dipendenza dalle decisioni della Bce. Soprattutto ora, perché la catastrofica alluvione che ha colpito il Nord Europa e principalmente la Germania rischia di mandare a carte e quarantotto i piani di Christine Lagarde in vista del board Bce che si apre domani. (Il Sussidiario.net)

Bce: Lagarde, 'da oggi nostra comunicazione più facile da comprendere'

Non credo che la Presidente della Bce abbia grandi competenze tecniche in politica monetaria, però è francese e quindi sposa una linea flessibile. Nella sua revisione della strategia monetaria la Bce ha sostenuto che nell’eurozona politica monetaria e fiscale devono cooperare, sono ambedue necessarie (Il Sussidiario.net)

Senza affidare alla Bce questa seconda responsabilità, che ne limiterebbe tra l'altro i contorni sempre più burocratici, a breve la Cina supererà il Pil dell'intera Europa (il tema riguarda anche la Banca d'Inghilterra). (Finanze.net)

Lo sottolinea la presidente della Bce Christine Lagarde in apertura dell'incontro con la stampa dopo la riunione del Consiglio direttivo. "In occasione del varo della nuova strategia ci siamo impegnati a una comunicazione più facile da comprendere, per questo non sorprendetevi delle differenze con il passato" nell'esposizione delle scelte adottate. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr