L'approdo mancato di capitan Djokovic

L'approdo mancato di capitan Djokovic
Altri dettagli:
TennisItaliano.it SPORT

Poteva naufragare già in terra d’Australia contro Taylor Fritz dopo che una brutta scivolata negli ottavi gli aveva procurato forti dolori addominali.

In finale di nuovo tempesta allorché un giovane Tsitsipas strappa i primi due set deciso a far suo il titolo.

Musetti lo bruciava in partenza scappando avanti due set per via di altrettanti Tie Break.

Quelli che qualche settimana dopo lo vedono dominare sull’erba di Wimbledon lasciando al caso la miseria di due set, uno dei quali concesso a Berrettini in finale

Capitan Djokovic c’era quasi riuscito salpando da Melbourne un lontano febbraio 2021 per approdare a New York verso fine estate dopo aver toccato gli approdi primaverili di Parigi e Wimbledon. (TennisItaliano.it)

Su altre fonti

PIU’ FORTE AL MONDO – C’è poi un’opera molto recente, del 2020, che analizza a fondo il tennis di Novak Djokovic, considerato fin dal titolo “il migliore al mondo” Il numero 1 al mondo era davvero a un passo da un traguardo storico, il Grande Slam. (La Gazzetta dello Sport)

Allo stesso tempo, ho provato tristezza, delusione, ma anche gratitudine per il pubblico e per questo momento speciale che mi è stato riservato. (America Oggi)

Ovviamente mi riferisco alla semifinale delle Olimpiadi di Tokyo e alla finale degli US Open. Corretja rende omaggio a Djokovic. “Questa deve essere un'ulteriore tappa del processo di apprendimento per Novak Djokovic, che ha tutte le carte in regola per rialzarsi e tornare ancora più forte” – ha esaminato Corretja. (Tennis World Italia)

Nole Djokovic: “Grazie New York, mi ha ati fatto sentire speciale”

La diretta televisiva sarà visibile su Eurosport 1 e Eurosport 2, oltre che in streaming su Eurosport Player e Discovery + I due si sono già affrontati quest’anno sempre in finale agli Australian Open, ma in quel caso non ci fu partita. (Sportface.it)

La 18.enne proveniente dalle qualificazioni al suo primo successo in una prova maggiore senza perdere un set e il campione serbo che ha fallito l’obiettivo del Grande Slam. Stavolta è successo: durante e dopo una partita durata tre set, un match che ha regalato comunque uno spettacolo di alta qualità. (Corriere del Ticino)

D’altro canto, però, ho avvertito qualcosa che non avevo mai avvertito prima a New York, il pubblico mi ha fatto sentire speciale, e la cosa mi ha sorpreso. Certo, parte di me è molto triste, è una sconfitta difficile da digerire, visto quanto c’era in palio. (TIMgate)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr