Ha già riaperto l'azienda dove è morta Luana. Le colleghe: "Siamo disperate, non è il momento di parlare"

La Repubblica Firenze.it INTERNO

Lo sguardo fisso in terra, filano via veloci perchè la produzione dopo la tragedia è ricominciata, i cancelli sono riaperti.

Sulla dinamica dell’incidente del resto Coppini non spiega: "Non mi sottrarrò ai miei doveri né al confronto nelle sedi appropriate per capire come possa essere avvenuto questo dramma" dice solo

Gli indagati sono due, in concorso morale e materiale: la titolare della ditta Luana Coppini e l’addetto alla manutenzione di quel macchinario, Mario Cusimano. (La Repubblica Firenze.it)

Su altre testate

Intervenuti anche i vigili del fuoco per liberare il corpo della giovane. Immediatamente i colleghi di lavoro della 22enne hanno dato l’allarme, ma una volta arrivato sul posto il personale inviato dal 118, non ha potuto che constatare che la giovane lavoratrice era già morta. (Gazzetta di Firenze)

Il subbio che arriva in tessitura è enorme, può arrivare a pesare anche più di 400 chili. L’orditoio è il macchinario che serve per costituire quella che è la prima struttura di un tessuto, ossia l’ordito. (La Nazione)

Si chiama Alberto Orlandi il fidanzato di Luana D’Orazio, la giovane operaia morta in provincia di Prato nel pomeriggio di lunedì 3 maggio Luana D’Orazio, la storia della giovane operaia morta sul lavoro: cos’è successo. (L'Occhio)

Luana, mamma di 22 anni, è rimasta schiacciata da un macchinario nel luogo di lavoro Giovane mamma muore in fabbrica a 22 anni, la rabbia dei sindacati: “Un’altra vittima sulla coscienza” (Di martedì 4 maggio 2021) Ieri 3 maggio un incidente sul lavoro in una fabbrica tessile in provincia di Prato ha portato alla morte Luana D’Orazio, di soli 22 anni, mentre stava lavorando a un orditoio. (Zazoom Blog)

Una volta terminata questa operazione, i fili vengono "scaricati" su un subbio, ossia sul grande cilindro sotto al quale è rimasta schiacciata Luana D’Orazio. Sono tanti gli interrogativi che in queste ore si susseguono proprio sul macchinario che ha ucciso Luana D’Orazio. (LA NAZIONE)

Ha cilindri da 400 chili - #Morte #Luana: #lorditoio #pericoli Ha cilindri da 400 chili (Di giovedì 6 maggio 2021) I telai battono, gli orditoi girano. (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr