Conte, un 'antipatico' innamorato di Napoli. La figlia si chiama Vittoria

Conte, un 'antipatico' innamorato di Napoli. La figlia si chiama Vittoria
AreaNapoli.it INTERNO

Antonio Conte, all'Inter, ha realizzato un nuovo "miracolo", l'ennesimo trionfo di una carriera ad altissimi livelli.

Non a caso anche la figlia di chiama Vittoria

Antonio Conte è e si sente un professionista, non ha avuto alcuna difficoltà ad accettare l'Inter nonostante tifi Juventus.

Mister Antonio Conte, all'Inter, ha trionfato lasciando dietro tutte le avversarie.

Un "serial winner", così come si è autodefinito dopo la vittoria in Premier League con i Blues. (AreaNapoli.it)

Su altre testate

E’anche la prima volta che lo scudetto lo vince un club a proprietà straniera. Intervistato da Calciomercato. (Tutto Juve)

Staremo a vedere se Zlatan Ibrahimovic avrà voglia di rispondere all’attaccante nerazzurro fresco Campione d’Italia “Il nostro dio ha incoronato i Re! (CIP)

Ma deve prevalere il senso di responsabilità e rispettare i 121mila morti che abbiamo avuto in Italia. Le immagini di Piazza Duomo nel pomeriggio di ieri hanno fatto il giro del web e di tutta Italia. (La Lazio Siamo Noi)

Turrini: "Lo Scudetto dell'Inter un'impresa storica. Juve? Si chiude uno straordinario capitolo"

Il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Franco Locatelli, intervenuto a Sky Tg 24, esprime la sua critica verso gli assembramenti dei 30mila tifosi dell'Inter, scesi in strada per festeggiare lo scudetto dei nerazzurri: "Vanno evitati gli assembramenti anche se la gioia si può comprendere. (Fcinternews.it)

Calciomercato.com torna anche oggi in diretta su Twitch a partire dalle 18.30 per fare il punto insieme a Luca Fazzini, Federico Zanon e al direttore Stefano Agresti. Si parlerà, ovviamente, dello Scudetto dell'Inter, delle difficoltà della Juve, della corsa Champions e del caso-Donnarumma con i nostri inviati Daniele Longo e Nicola Balice. (Calciomercato.com)

Botta e risposta social tra Matteo Salvini e Beppe Sala sul tema degli assembramenti verificatisi ieri a Milano per la festa del tifo interista. Al leader della Lega, che chiedeva al sindaco perché non è stato consentito l'accesso allo stadio di San Siro almeno a 20mila persone, il primo cittadino ha replicato: "La risposta è no. (Fcinternews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr