Covid, chi è vaccinato può reinfettarsi per le varianti e diffondere il virus

Covid, chi è vaccinato può reinfettarsi per le varianti e diffondere il virus
Corriere della Sera INTERNO

La paziente 2 era sempre una donna, di 65 anni, sana, senza fattori di rischio, che ha ricevuto la prima dose di vaccino il 19 gennaio e la seconda il 9 febbraio.

Mutazioni resistenti La prima donna aveva sviluppato titoli estremamente elevati di anticorpi neutralizzanti indotti dalla vaccinazione e nonostante questo si è reinfettata: questo dato suggerisce l’importanza, per la nuova infezione, della presenza di varianti del coronavirus. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Da domani martedì 4 maggio sono disponibili posti per la somministrazione del vaccino anti covid per chi rientra nella fascia di età 70-79 anni e che non ha ancora aderito alla campagna. Nella farmacia dell’ospedale Perrino di Brindisi ieri sono state consegnate 12.100 dosi di AstraZeneca, 1.700 di Moderna e 1.000 di Janssen (Johnson&Johnson). (BrindisiReport)

A 13.720 è stata somministrata la seconda dose. Da domani, sul portale www.ilpiemontetivaccina.it, cominceranno le preadesioni per la fascia di età 55-59 anni, mentre sono state anticipate dal 17 all’11 maggio quelle per la fascia 50-54 anni (LaVoceDiAsti.it)

Le persone covid positive ricoverate negli ospedali dell’Ulss Dolomiti oggi sono 31 (-3 rispetto a ieri) di cui 1 in terapia intensiva. Campagna vaccinale – Finora in provincia di Belluno sono state somministrate oltre 85 mila dosi di vaccino anti covid (L'Amico del Popolo)

Vaccini, da domani partono le preadesioni per la fascia 55-59 anni - La Guida

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

h 18:14 commenti. Giovedì apre il nuovo centro vaccinazioni al Pellegrinaio Nuovo: ecco come funzionerà. Le squadre vaccinali delle sei postazioni appena allestite saranno gestite dal volontariato sanitario. (notiziediprato.it)

A 13.720 è stata somministrata la seconda dose. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 1.630.859 dosi (di cui 482.869come seconde), corrispondenti all’86% di 1.895.410 finora disponibili per il Piemonte (LaGuida.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr