Milano, corteo No Green Pass in corso Buenos Aires: denunciati i partecipanti per mancato preavviso e blocco stradale

Milano, corteo No Green Pass in corso Buenos Aires: denunciati i partecipanti per mancato preavviso e blocco stradale
La Milano INTERNO

Durante le fasi dell’iniziativa la Questura ha identificato diversi manifestanti i quali verranno deferiti all’Autorità Giudiziaria per il mancato preavviso di manifestazione previsto dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, nonché denunciati per il reato di blocco stradale, che ha causato disagi alla circolazione veicolare

Tale manifestazione non è stata preceduta da alcun preavviso all’Autorità di Pubblica Sicurezza, così come previsto dalle leggi in materia, ma convocata, organizzata e pubblicizzata per mezzo di social network, e piattaforme di messaggistica online, così come verificatosi in altre città italiane. (La Milano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il corteo è poi ripartito, verso la sede dell'ordine dei medici, dove c'è stata una pesante contestazione. Il corteo, in corso per le vie del centro città, si è fermato davanti alla sede di Confindustria, con tanto di striscione con scritto "Confindustria nemici del popolo". (La Repubblica)

Torino, tensioni in centro al corteo No Green Pass: calci e spintoni ai poliziotti. Il popolo dell'aperitivo finisce in mezzo alla protesta No Green Pass del sabato pomeriggio torinese, che parte come sempre da piazza Castello e come sempre tra mille discussioni per decidere verso quale meta indirizzare la propria rabbia. (La Repubblica)

Il percorso a un certo punto ha deviato in via Accademia delle Scienze, nonostante il cordone di polizia. A quel punto la polizia ha sbarrato l'ingresso di via Accademia su piazza Carignano e quindi il corteo ha ripreso la strada verso via Po (ilGiornale.it)

Cortei "No Vax" e "No Green Pass" in 100 città italiane: fra slogan e tensioni

Non sono mancati poi insulti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al premier, Mario Draghi, e al ministro della Salute, Roberto Speranza. Nel corso della protesta, i poliziotti hanno diffidato formalmente dei partecipanti a continuare il corteo (Newsby)

I cori «Libertà libertà», «No green pass», e «Giù le mani dai bambini» scandiscono il ritmo delle proteste, al momento trasferitesi in corso San Maurizio Ma aumentano anche le forze del corteo, decise a spostarsi su via Po. (Corriere della Sera)

Dopo il flop del primo settembre quando le iniziative contro l'obbligo del Green pass sui treni andarono pressoché deserte, oggi il popolo del "No" è tornato in piazza. Sulla carta dovevano essere 120 le città in cui erano state programmate iniziative contro l'uso obbligatorio del certificato verde. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr