Covid, il Trentino voleva ridurre l'intervallo fra le due dosi del vaccino Astrazeneca. Fugatti: “Strada non percorribile per motivazioni scientifiche”

il Dolomiti ECONOMIA

Fugatti: “Strada non percorribile per motivazioni scientifiche”. In Trentino si valuta l’ipotesi di ridurre l’intervallo fra la prima e la seconda dose del vaccino Astrazeneca a 42 giorni.

Covid, il Trentino voleva ridurre l’intervallo fra le due dosi del vaccino Astrazeneca.

È in questo senso che l’ipotesi di ridurre l’intervallo fra la somministrazione delle dosi di Astrazeneca ha colto molti di sorpresa, compresi alcuni medici che sarebbero stati messi al corrente dell’ipotesi direttamente dai vertici di Apss

A far emergere la questione tramite un’interrogazione è stato il consigliere del Partito Democratico Luca Zeni che ha puntato il dito contro l’intenzione di ridurre a 42 giorni l’intervallo fra le due dosi del vaccino Astrazeneca . (il Dolomiti)

Se ne è parlato anche su altre testate

Quali reazioni avverse sono state osservate durante la campagna vaccinale in corso con i vaccini a mRNA? Il monitoraggio delle reazioni avverse viene descritto nei rapporti mensili di sorveglianza disponibili qui (Gazzetta del Sud)

L’Astra-day è la giornata della vaccinazione libera e senza limitazioni riservata a chi ha più di 18 anni. Intanto, in Campania è stato superato il tetto dei 2 milioni di vaccinazioni contro il Coronavirus (Fanpage.it)

La stessa Organizzazione mondiale della sanità (Oms), alla luce dei dati disponibili, aveva già raccomandato il vaccino Vaxzevria agli over 65, classe di età per cui il prodotto sembra ancora più efficace. (Corriere della Sera)

Si vaccina AstraZeneca dalle ore 8 alle ore 22. All’ingresso, verrà richiesto, da personale preposto della Asl di Rieti, un documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera sanitaria e nel caso delle persone appartenenti alle categorie prioritarie, anche un documento che ne comprovi l’attività lavorativa (Rieti Life)

"Un nuovo limite è stato superato oggi - ha scritto Véran in un tweet - con oltre 600.000 vaccinazioni realizzate in 24 ore in Francia. In Gran Bretagna verrà offerta un'alternativa al vaccino AstraZeneca per tutti gli under 40. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr