ENI: trimestrale eccellente e dividendo ai livelli pre-Covid

Investire.biz ECONOMIA

Secondo Web SIM, il titolo ENI è interessante e quindi da comprare con un primo obiettivo a 12 euro.

In più il Cane a sei zampe ha annunciato l'avvio di un programma di riacquisto di azioni proprie da 400 milioni di euro.

ENI ha conseguito una trimestrale scintillante battendo di slancio le previsioni degli analisti in tutti i comparti di business in cui opera l'azienda.

La reazione in Borsa del titolo ENI durante i primi scambi a Piazza Affari è stata positiva, con guadagni oltre il 2%. (Investire.biz)

Se ne è parlato anche su altre testate

Conti trimestrali positivi per Eni, utile e dividendo tornano ai livelli pre Covid. L'amministratore delegato Claudio Descalzi: "Risultati eccellenti, confermati i progressi degli ultimi tre trimestri". (Yahoo Finanza)

In discesa l'indebitamento finanziario netto (ante IFRS 16) a 10 miliardi di euro rispetto agli 11,5 di fine 2020. Il semestre si chiude con un utile netto di 1,2 miliardi di euro e un ebit di 3,36 miliardi di euro. (Milano Finanza)

Solido l'andamento di Eni gas e luce & Rinnovabili con un Ebit di 70 milioni, in crescita di circa 50 milioni rispetto al secondo trimestre 2020 grazie alla espansione della base clienti e dei nuovi servizi a valore aggiunto». (La Stampa)

Il Consiglio di Amministrazione Eni, avendo valutato il miglioramento dei fondamentali dello scenario energetico e le prospettive di evoluzione del mercato, ha deliberato uno scenario di riferimento Brent di 65 $/bbl che in funzione della politica di remunerazione degli azionisti, ha determinato un dividendo annuale nell’esercizio fiscale 2021 di 0,86 euro per azione che cresce di oltre il 100% rispetto al 2020 ritornando a livelli pre-COVID. (Finanzaonline.com)

Bene anche Eni gas e luce & Eni Rinnovabili (la divisione che Eni intende quotare), con un ebit di 70 milioni (+50 milioni sul secondo trimestre 2020). La produzione di idrocarburi è attesa a circa 1,7 milioni di boe al giorno, salendo a 1,68 milioni dal terzo trimestre (ilGiornale.it)

Per la divisione Eni gas e luce & Renewables è stimato un utile operativo adjusted a €350 milioni, cash flow operativo di. circa €400 milioni; Nel Downstream l’utile operativo pro-forma è atteso a circa €400 milioni L’indebitamento finanziario netto ante IFRS 16 risulta in forte riduzione a 10 miliardi, -1,5 miliardi rispetto a fine 2020. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr