Prime dosi di vaccini anti-Covid al personale scolastico Foto e video

Prime dosi di vaccini anti-Covid al personale scolastico Foto e video
SanteramoLive.it SALUTE

È questo il tributo che il mondo della sanità in questo momento ha il dovere di dare al mondo della scuola».

È questo il tributo che il mondo della sanità in questo momento ha il dovere di dare al mondo della scuola»

A Bari le somministrazioni vengono fatte nel palazzetto dello sport «Palacarbonara» allestito e attrezzato per l’occorrenza.

"Abbiamo iniziato subito e stiamo cercando anche di accelerare il processo di vaccinazione di tutti gli operatori scolastici di tutta la regione proprio per questo motivo, perché prima saranno vaccinati e prima potranno continuare a lavorare con maggiore serenità. (SanteramoLive.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Forze dell'ordine. Anche la vaccinazione delle forze dell'ordine è data nell'aggiornamento al piano per imminente: a partire dal 25 febbraio. Insomma, per una categoria ad alto rischio d'infezione e che richiederebbe una adesione massiva, il piano regionale stima invece una partecipazione piuttosto bassa, pari solo al 50%. (LaC news24)

La fascia d'età maggiormente coperta è quella tra i 50 e i 59 anni, con 145.116 'pazienti' sul totale. Sui 552.958 vaccinati, ben 331.925 sono operatori sanitari, 153.548 sono personale non sanitario e 61. (MilanoToday.it)

In pratica noi con la prima dose di vaccino andiamo a “mimare”, senza ovviamente determinare il quadro patologico, quanto avviene con l’infezione naturale. E’ questa la domanda che oggi la scienza si pone e che ha già portato l’autorità sanitaria francese, l’Alta Autorité de Santé o HAS, ad indicare nei giorni scorsi che chi è già stato infettato potrebbe limitarsi ad una sola dose di vaccino. (La Repubblica)

Vaccini per gli over 80, altri 27 posti liberi: ecco come prenotare a San Gavino

Più vacciniamo, meno virus gira, meno virus creerà varianti. Distribuzione vaccino, obiettivo organizzazione e celerità. Primo punto è l’organizzazione di una campagna vaccinale che non ha precedenti nella storia. (Ultim'ora News)

Il Comune di Tortona ha infatti concesso all’Asl Al l’utilizzo della struttura per la campagna vaccinale. (Oggi Cronaca)

L’obiettivo è quello di riuscire a somministrare anche queste 27 unità di vaccino nella giornata programmata per domani 21 febbraio, e far sì che tutti i soggetti fragili vengano tutelati, ovviando alle problematiche generate da un così esiguo preavviso, senza che nessuna preziosa fiala di vaccino venga “sprecata” a causa delle disdette La campagna di reclutamento di stamattina ha portato all’identificazione di nuovi soggetti idonei che domani 21 febbraio a Serramanna, nel poliambulatorio in Corso Europa 19, potranno avere il tanto atteso vaccino. (San Gavino Monreale . Net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr