Francia, proteste dopo il divieto di passare tra le auto per moto e scooter

Francia, proteste dopo il divieto di passare tra le auto per moto e scooter
Notizie.it ESTERI

In Francia, l’ultima modifica apportata al Codice Stradale sta provocando numerose manifestazioni e un forte malcontento tra i conducenti di scooter e di moto.

In Francia, si susseguono proteste dopo l’introduzione della modifica al Codice Stradale che impone il divieto di passare tra le auto per moto e scooter.

Francia, divieto per moto e scooter di passare tra le auto. Motociclisti e scooteristi stanno protestando, in Francia, dopo l’introduzione di una recente modifica apportata al Codice Stradale nazionale. (Notizie.it )

Ne parlano anche altri media

Le autorità francesi avevano autorizzato nel 2016 la pratica diffusa fra i motociclisti di muoversi liberamente fra le macchine senza rimanere incolonnati nelle file. Migliaia di motociclisti hanno manifestato in diverse città francesi per ripristinare la possibilità di muoversi sulle strade fra le file delle macchine, che è stata vietata due settimane fa. (Dueruote)

Sugli scaffali della grande distribuzione troviamo mozzarelle . ma, ancora una volta, la burocrazia ci ha danneggiato con leal disciplinare che non sono .La giunta Bucci ha approvato lunedì leal Piano urbanistico comunale necessarie a consentire la realizzazione in via didella nuova grande struttura commerciale - 3200 metri . (Zazoom Blog)

Colpirebbero anche i «pendolari» su due ruote. Sono decine di migliaia i motociclisti che ieri si sono mobilitati in tutto l'Esagono per chiedere il diritto di viaggiare liberamente tra file di automobili bloccate nel traffico. (ilGiornale.it)

Vietato fare zig-zag, e per protesta i motociclisti invadono Parigi

In centinaia hanno risposto all’appello del movimento nato per chiedere la definitiva legalizzazione della circolazione tra le file, una diatriba che si trascina da anni in Francia. Una «sperimentazione» che consentiva di passare fra le file di auto si è conclusa dopo 5 anni e chi continua a farlo è passibile di una multa di 135 euro oltre al ritiro di 3 punti dalla patente (Il Messaggero - Motori)

Sabato manifestazioni in tutto il paese per la nuova regola del codice della strada, che prevede sanzioni di 135 euro e il ritiro di 3 punti sulla patente per le moto e gli scooter che passano tra le fila di auto incolonnate nel traffico. (AutoMotoriNews)

Il nuovo divieto prevede per i trasgressori una multa di 135 euro e il ritiro di tre punti della patente. In una fotografia pubblicata su Twitter da un manifestante si vede l'Avenue Foch della capitale inondata da motociclisti. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr