Turismo, giù le prenotazioni a causa della variante Delta. L'estero fa paura

Turismo, giù le prenotazioni a causa della variante Delta. L'estero fa paura
Gazzetta del Sud INTERNO

Ben venga il green pass o qualunque misura serva ad arginare la variante Delta, ma bisogna definire strategie di intervento lineari e forti

Si preparano nuove restrizioni, un possibile ritorno al "giallo" in alcune regioni: la nuova sfida al virus che pensavamo di ingaggiare a ottobre è in realtà già arrivata.

Per Lalli, «l'estensione dell’uso del green pass può essere una misura utile, anche come spinta a vaccinarsi. (Gazzetta del Sud)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E da un’ulteriore analisi effettuata per tipologie la ripresa inizia proprio dalle città d’arte presenti da nord a sud della Penisola, con il 29% delle offerte di lavoro nel periodo di riferimento. Nel dettaglio sono state quasi 4.500 le offerte di lavoro pubblicate su InfoJobs. (L'Agenzia di Viaggi)

Il virus, con la variante delta , colpisce più velocemente soprattutto tra i giovani e tra quelle fasce d’età che non hanno ancora completato o effettuato la vaccinazione. «Nelle ultime 48 ore i telefoni hanno squillato meno». (quotidianodipuglia.it)

Anche per My Network, stiamo lavorando su prodotto, servizi, tecnologia e incontri perché la presenza della sede ci deve essere. L’apertura di una nuova centralissima sede a Torino, le tante iniziative per le agenzie e la loro centralità, nuovi strumenti tecnologici per il business travel. (Turismo & Attualità)

«Il green pass un aiuto per il turismo: 240 per cento in più di prenotazioni»

Per quanto riguarda l'Italia invece le mete preferite dagli aretini sono le località di mare, le regioni Puglia, Sicilia e Sardegna su tutte. Gli aretini hanno ripreso a viaggiare nonostante l'iter burocratico complesso legato alle normative Covid diverse tra uno stato e l'altro. (ArezzoNotizie)

Il bonus vacanze è stato rivisitato grazie al decreto Sostegni bis. Ecco qual è la novità che ha fatto crescere il numero di prenotazioni. Sono molti gli italiani che hanno ancora a disposizione il voucher bonus vacanze e hanno intenzione di sfruttarlo nel corso dell’estate 2021. (ContoCorrenteOnline.it)

C’è molta più fiducia quest’anno e anche i turisti si sentono più sicuri nel viaggiare oltre i confini nazionali. Per Estay - uno dei giganti nazionali nella gestione degli immobili nei luoghi di villeggiatura - non è proprio così. (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr