Giallo a Copertino: ex carabiniere ucciso davanti al figlio

Giallo a Copertino: ex carabiniere ucciso davanti al figlio
Virgilio Notizie INTERNO

L’ex maresciallo del Comando provinciale di Lecce, sarebbe stato così investito dai colpi di fucile, di cui quattro andati a segno, fatali.

Giallo a Copertino, ex carabiniere ucciso davanti al figlio: caccia all’uomo. Gli inquirenti indagano sul movente dell’omicidio

Giallo a Copertino: ex carabiniere ucciso davanti al figlio Il maresciallo riformato è stato colpito da una raffica di colpi di fucile, ma prima ha messo al riparo il figlioletto di 10 anni. (Virgilio Notizie)

Ne parlano anche altre fonti

L'uomo è stato freddato per strada a colpi d'arma da fuoco in una contrada di Copertino, in provincia di Lecce. Un maresciallo dei carabinieri in quiescenza da alcuni mesi, Silvano Nestola, 46 anni, è stato ucciso per strada a colpi d'arma da fuoco in una contrada di Copertino, in provincia di Lecce. (Adnkronos)

Secondo i primi rilievi, sarebbero esplosi almeno sette colpi di arma da fuoco che hanno colpito in pieno l’uomo. leggi anche Elena parla a telefono con la mamma, Giovanni convinto ad uccidere per amore. (Il Caudino)

Il militare che, a settembre era stato riformato per problemi di salute, è stato raggiunto, mentre si trovava dalla sorella con il figlio di 10 anni, da alcuni colpi di fucile che lo hanno ucciso sul colpo. (LecceSette)

Ex maresciallo dell’Arma freddato a colpi di arma da fuoco a Copertino, ascoltata una famiglia

Lecce, ucciso a colpi d’arma da fuoco ex maresciallo dei carabinieri. LEGGI ANCHE –> Vacanze, l’Europa verso le riaperture (Ck12 Giornale)

Portano nel brindisino le indagini sull’omicidio dell’ex maresciallo dei carabinieri Silvano Nestola, ucciso a colpi di fucile a pallettoni mentre usciva dalla casa della sorella dove aveva cenato lunedì sera. (TeleRama News)

La ricostruzione dell’omicidio. Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 22.00, quando Nestola è andato incontro al suo assassino. Un uomo, con il volto coperto, che si era nascosto nel buio aspettando il momento giusto per agire. (Leccenews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr