Torino, i No Green pass chiedono un «processo come a Norimberga» per il governo

Corriere della Sera INTERNO

Circa un migliaio i partecipanti dietro lo striscione «Uniti per la libertà di scelta».

Dopo un presidio iniziato a metà pomeriggio, è partito da piazza Castello un corteo, come avviene ormai da settimane ogni sabato.

«Anche oggi facciamo questo corteo per fare vedere a tutti quanti che esistiamo - ha spiegato Luca Abba’, volto noto del movimento No Tav - da alcuni giorni stiamo vedendo gli effetti di questo provvedimento con sospensioni sul lavoro. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

Altro sabato, altre proteste annunciate contro i vaccini anti-Covid e contro il Green pass. Dal Trentino alla Sicilia, è lungo l'elenco di capoluoghi dove sul canale di Telegram 'Basta dittatura!' (Trentino)

Il concetto alla base è uno solo: impedire che i no vax si muovano in corteo e paralizzino di nuovo alcune strade della città. Tra gli episodi più gravi che si sono finora registrati, c'è quello dell'assalto al gazebo elettorale del Movimento 5 Stelle (MilanoToday.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr