Il Superbonus 110 sarà cancellato anche se il Movimento 5 Stelle vince le elezioni?

InvestireOggi.it ECONOMIA

Tuttavia interesserà sapere che in base alle ultime informazioni in merito, oltre che dichiarazioni di intenti in fase di campagna elettorale, soltanto il Movimento 5 Stelle sembra intenzionato a finanziare ancora il Superbonus 110%.

Ma non solo, sempre in tale ambito, inoltre, sono in molti a chiedersi se il Superbonus 110% sarà cancellato anche nel caso in cui a vincere le prossime elezioni dovesse essere il Movimento 5 Stelle. (InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altri media

Il Fisco vuole tutto: cosa accadrà prima della fine del mese, scatta l'allarme. Ciò però non ha frenato il ricorso al Superbonus, con 4,5 miliardi di nuovi lavori e circa 25mila cantieri in più nel solo mese di luglio. (Liberoquotidiano.it)

Soltanto grandi imprese strutturate possono sopravvivere mesi in attesa di incassare, i piccoli rischiano la bancarotta». (ilgazzettino.it)

In arrivo obblighi di restituzione per i proprietari e nuove sanzioni da parte dell'Agenzia delle entrate. Questo lo scenario prospettato dai costruttori di Ance Sicilia per il settore edilizio, tra mancanza di materiali, pochi (Italia Oggi)

Per poter usufruire del bonus è necessario aver eseguito una precisa percentuale dei lavori al 30 giugno 2023 oppure per i condomini non ci sono vincoli di questo genere? Mi risulta che per i condomini i vari decreti governativi abbiano stabilito la data utile per terminare i lavori usufruendo del 100% del Superbonus al 31 dicembre 2023, per poi ridurre l’agevolazione al 70% nel 2024 ed al 65% nel 2025. (la Repubblica)

Per quanto riguarda il Superbonus 110%, rimane il nodo della cessione dei crediti. Leggi Anche: SUPERBONUS 110%: ECCO LE NOVITÀ SUL BONUS RISTRUTTURAZIONE 2023. (Immobiliare.it)

Basti pensare che vi è una regola che blocca la cessione del credito, con i vari istituti di credito pronti a fare retromarcia. Quest’ultimo, infatti, ha registrato un blocco che non è passato di certo inosservato, tanto da portare gli istituti di credito a fare retromarcia. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr