Nokia sfida Huawei e avverte l’Italia sul 5G: “Costi uguali per tutti”

Nokia sfida Huawei e avverte l’Italia sul 5G: “Costi uguali per tutti”
La Stampa La Stampa (Economia)

Un’ipotesi è che Washington indirizzi l’International Development Finance Corporation ad usare parte del suo fondo da 60 miliardi di dollari per aiutare proprio Nokia ed Ericsson.

La prima cosa che fa Marcus Weldon, accogliendoci nel Nokia Bell Labs di cui è presidente, è smontare la logica secondo cui l’Italia potrebbe affidare la costruzione del suo network 5G ai cinesi di Huawei

Ne parlano anche altre testate

Ericsson si riprende la leadership del mondo 5G: nelle stesse ore in cui dagli Stati Uniti giunge una nuova spallata a Huawei, l’azienda europea ha macinato un nuovo record di velocità che alza ulteriormente l’asticella e alza una volta di più le ambizioni in merito alle potenzialità della nuova generazione delle reti mobile. (Punto Informatico)

Luca Colantuoni,. Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha concesso una nuova licenza temporanea al produttore cinese. Huawei può continuare i suoi rapporti commerciali con le aziende statunitensi per altri 45 giorni, ovvero fino al 1 aprile 2020. (Webnews)

L’approccio non distorto e basato sui fatti permetterà all’Europa di avere una rete 5G più veloce e più sicura». Sono questi gli strumenti che la Commissione intende adottare per garantire uno sviluppo sicuro dell’infrastruttura. (Corriere della Sera)

La soluzione appena testata consentirà di ottenere non soltanto velocità più performanti, ma anche nuovi sviluppi per il 5G su larga scala e nuove opportunità di business”. Le soluzioni tecnologiche ha hanno consentito di raggiungere questo risultato, aspecifica l’azienda in una nota, saranno disponibili sul mercato durante il corso del 2020. (CorCom)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti