Coronavirus. Brasile, nuovo record di 4.249 morti in 24 ore

Coronavirus. Brasile, nuovo record di 4.249 morti in 24 ore
Approfondimenti:
Rai News ESTERI

La pandemia Coronavirus.

I dati portano il bilancio complessivo dei decessi a quota 345.025, a fronte di oltre 13 milioni di contagi

I nuovi casi accertati sono stati 86.652.

Brasile, nuovo record di 4.249 morti in 24 ore. San Paolo, Brasile (AP Photo/Andre Penner). Condividi. Ilha registrato un nuovo record giornaliero di decessi provocati dal coronavirus: nelle ultime 24 ore sono morte nel Paese 4.249 persone, il livello più alto dall'inizio della pandemia. (Rai News)

La notizia riportata su altri media

Ventimiila contagi in Germania Non c'è pace per il Brasile dopo il record apocalittico di 4.195 morti in un giorno: a causa del Covid le vittime totali sono oltre 340mila. Ad annunciare le misure restrittive in Ontario, la provincia più popolosa del Canada, è stato il primo ministro, Doug Ford. (Rai News)

Una situazione insostenibile anche a livello politico, tanto che il Senato ha deciso di aprire un'indagine sul presidente Jair Bolsonaro, che da sempre ha sottostimato gli effetti della pandemia e minimizzato il rischio che gli ospedali potessero terminare i farmaci e i posti letto a disposizione per i malati. (Adnkronos)

Il Senatore Rodrigo Pacheco ha invece dichiarato che secondo lui «non è il momento giusto»: «questa inchiesta in questo momento è fuori portata Secondo Carlos Melo, professore di scienze politiche all'Università Insper di San Paolo, era ora che il sistema politico reagisse: «era inevitabile». (Ticinonline)

"Brasile, l'epidemia di Coronavirus è una Fukujima biologica"

Solo due giorni fa Bolsonaro aveva detto di ”non piangere sul latte versato” e che ”la pandemia in parte viene utilizzata politicamente non per sconfiggere il virus ma per abbattere il presidente”. In Brasile si è registrato un record di morti a causa di complicanze legate al coronavirus, 4.249 nelle ultime 24 ore per un totale di oltre 345mila vittime dall’inizio della pandemia. (SardiniaPost)

Con una campagna di vaccinazione che procede a rilento, poche e limitate misure di restrizione alla circolazione e una rapida diffusione di varianti, «è come un reattore nucleare che ha innescato una reazione a catena ed è ormai fuori controllo. (Il Manifesto)

A destare scalpore sono state le recenti dichiarazioni del presidente brasiliano alla folla di Rio de Janeiro: "Basta agitarsi e lamentarsi Nonostante i gridi d'allarme, però, il premier Jair Bolsonaro continua a rifiutare categoricamente l'ipotesi di una chiusura totale. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr