Conegliano Campione d'Europa di volley: battuto il Vakifbank 3-2 al tie break

Conegliano Campione d'Europa di volley: battuto il Vakifbank 3-2 al tie break
Calciomercato.com SPORT

La Egonu protagonista con 41 punti, tra i quali l’ultimo punto decisivo del 15-12 del tie-break con un muro out su Zehra Gunes.

Per Conegliano l'annata è davvero magica dopo le vittorie di campionato, Coppa Italia, Supercoppa, e oggi Champions League

Sono serviti 5 set a Egonu, Sylla e compagne per avere la meglio al tie-break delle rivali turche.

22-25, 25-22, 23-25, 25-23 e 15-12 i parziali dei set per le Pantere di Santarelli. (Calciomercato.com)

Ne parlano anche altre testate

L’Imoco Conegliano conquista la Champions League femminile di volley. Nella formazione turca 33 punti di Haak e 14 per Gabi (Il Fatto Quotidiano)

Nel tie break i suoi occhi da “Pantera”, facile l’accostamento con il nome da battaglia della sua squadra, ci hanno ricordato gli “occhi di tigre” della generazione dei fenomeni di Velasco. Allargando le braccia ha detto “10 punti nel tie break sui 15 della squadra, impressionante, ha vinto da sola” (Sky Sport)

Conegliano chiude un'annata fatta di soli successi, a partire dai trionfi in Supercoppa Italiana, Coppa Italia e Campionato. A Verona, le ragazze di coach Daniele Santarelli hanno battuto 3-2 il Vakifbank Istanbul con il 15-12 decisivo nel tie-break. (San Marino Rtv)

Volley, Champions League femminile, Super Final. A Verona la chiusura del cerchio o l'inizio di un ciclo per Conegliano?

Si procede punto a punto, Lucarelli e Kooy sfidano Semeniuk e Sliwka con grande personalità (19-19). La svolta arriva all’improvviso: pipe di Sliwka, doppio ace di Semeniuk, due bordate di Sliwka e 17-13 per lo ZAKSA. (OA Sport)

22-25 25-22 23-25 25-23 15-12 i parziali dei set per le Pantere di Santarelli che hanno battuto le ragazze di Guidetti rimontando due volte da un set sotto e da 0-4 all’inizio del tie-break. Dopo due ore e 46 minuti si realizza finalmente il sogno Champions League per Conegliano. (Virgilio Sport)

Semplicemente straordinaria e non c’è errore nel finale di terzo set che tenga. Il terzo nome è quello di Kimberly Hill che lascia (forse temporaneamente) l’attività dopo questo trionfo: mancherà all’Imoco ma a tutto il campionato italiano. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr