In scena a Pitti l’ottimismo della moda. E per i lavori in Fortezza arriva Boeri

In scena a Pitti l’ottimismo della moda. E per i lavori in Fortezza arriva Boeri
Corriere Fiorentino CULTURA E SPETTACOLO

Con il presidente del Sistema Moda Italia Tamborini che lancia una provocazione: «Viviamo in un momento di passaggio tra il tangibile e l’intangibile.

shadow. C’è più gente di quanto non ci si sarebbe aspettati all’inaugurazione di Pitti in Fortezza da Basso.

È sempre Nardella a stilare la tabella di marcia dei prossimi lavori in Fortezza.

Faremo la gara quest’anno, avvieremo i lavori dopo il Pitti del gennaio 2023. (Corriere Fiorentino)

Su altre fonti

. Il Pitti di gennaio (non) sarà il solito Pitti. Il calendario degli eventi di Pitti 101. Ann Demeulemeester è la special guest di Pitti Uomo 101 Un nutrito numero di 540 aziende per altrettanti stand e circa 40 marchi in collegamento digitale sulla piattaforma Connect si contendono l'attenzione di buyer, giornalisti e addetti ai lavori, presentando le collezioni per il prossimo Autunno-Inverno 22-23. (GQ Italia)

Quello che invece è certo, avvalorato anche da una ricerca di mercato che abbiamo commissionato, è che il salone bimbo è ritenuto indispensabile. Rinnovato anche il percorso espositivo, per un’evoluzione nella segmentazione del salone e nella presentazione delle collezioni con un forte accento sulla sostenibilità. (MF Fashion)

Questa mattina l’assessore regionale Leonardo Marras ha visitato, tra gli altri proprio lo stand di Toscano: «Con Pitti si misura lo stato di salute della moda – afferma Marras -, un settore che vale oltre un terzo della manifattura toscana. (IlGiunco.net)

Il tessile martinese a Pitti Uomo. L'Amministrazione: essere presenti è un atto di coraggio

Chiudiamo il 2021 con un incremento del 32% e abbiamo come obbiettivo per il 2022 il double check, raddoppiare il fatturato. Guardiamo molto alla sostenibilità, ma il nostro concetto principale è che i capi durino del tempo, questo è alla base dei valori di People of Shibuya. (Pambianconews)

Tutti i brand hanno esposto nella storica sede della Fortezza da Basso ma sono anche presenti sulla piattaforma digitale Pitti Connect, mentre 37 aziende hanno deciso di partecipare a Pitti Uomo solo in digitale. (CORRIERE DEL GIORNO)

“La crisi economica causata dalla pandemia ha penalizzato e continua tuttora a penalizzare il comparto della moda che comunque sta dando grande prova di resilienza. Sono presenti a Pitti Uomo, in corso a Firenze, le aziende di abbigliamento di Martina Berwich, Hevò, Tardia, mentre 0909 ci sarà con uno show room esterno. (ValleditriaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr