Dividendi ancora da primato. E l'Italia fa la sua parte

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

La loro crescita è stata infatti dell’11% e li ha portati fino a un livello di 302,5 miliardi di dollari, che rappresenta appunto un record per i primi tre mesi dell’anno e che risulta ancora più accentuato (+16,1%) quando depurato dagli effetti del cambio e da altri fattori non ricorrenti.

Ascolta la versione audio dell'articolo. 3' di lettura. Sono ancora da primato i dividendi che le maggiori società quotate a livello mondiale hanno versato ai propri soci nel primo trimestre del 2022. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

(Teleborsa) - I dividendi globali del primo trimestre 2022 sono cresciuti dell'11% su base nominale per un totale di 302,5 miliardi di dollari, registrando un record per i primi tre mesi dell'anno. Tra i principali, i dividendi del settore petrolifero e minerario hanno messo a segno la crescita più rapida nel primo trimestre. (ilmessaggero.it)

E il meglio deve ancora venire, dato che sull’intero 2022 la previsione parla di un ulteriore aumento delle cedole globali che arriveranno a 1.540 miliardi di dollari. Ma attenzione, perché questo non vuol dire che il rialzo del primo trimestre sia dovuto solo al “calo” dello scorso anno. (Notizie - MSN Italia)

Nel primo trimestre del 2021 si erano registrati notevoli tagli nei dividendi quindi tale periodo fornisce una base relativamente bassa per il confronto. A livello globale, l'81% delle società che hanno distribuito dividendi nel primo trimestre li ha incrementati su base annua e un altro 13% li ha mantenuti stabili. (Finanzaonline.com)

Nei primi tre mesi del 2022 i dividendi globali hanno mostrato una crescita dell'11% su base nominale per un totale di 302,5 miliardi di dollari. Viste le incerte prospettive economiche globali e i crescenti rischi geopolitici, Janus Henderson conferma le sue aspettative per il resto dell’anno (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr