Fucili d'assalto legali in California - TVS tvsvizzera.it

Fucili d'assalto legali in California - TVS tvsvizzera.it
tvsvizzera.it ESTERI

Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica

Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo [email protected]

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. (tvsvizzera.it)

La notizia riportata su altri giornali

Una decisione presa dal giudice Roger T. Benitez, in ossequio al secondo emendamento della Costituzione americana sulla libertà di portare armi, e criticata dal governatore della California Gavin Newsom alla luce della crescita del fenomeno delle sparatorie e dei massacri. (Bluewin)

La sentenza di un giudice sui fucili d’assalto sembra destinata a provocare diverse polemiche negli Stati Uniti. LOS ANGELES (STATI UNITI) – Una sentenza di un giudice sui fucili d’assalto potrebbe aprire una nuova polemica negli Stati Uniti. (News Mondo)

Ma il giudice federale Roger T. Benites, ha deciso di annullare il divieto. È preferibile lasciarle nelle mani dei cittadini responsabili e rispettosi della legge”. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Usa, sentenza shock in California: via il bando sui fucili d'assalto

La sentenza concede allo Stato della California 30 giorni per presentare ricorso: un'opportunità che Newsom ha già detto di non voler farsi sfuggire, in quanto a suo parere la sentenza, che annulla un divieto in vigore dal 1989, costituisce una «minaccia diretta alla pubblica sicurezza» Una decisione presa dal giudice Roger T. (Ticinonline)

“Le armi e le munizioni nelle mani dei criminali, dei tiranni e dei terroristi sono pericolose. “Come il coltellino dell’esercito svizzero, il popolare fucile semiautomatico Ar-15 può servire altrettanto bene a difendere il proprio domicilio e la propria patria”, scrive il giudice Benitez in un passaggio delle 90 pagine di motivazione della sentenza. (Icona News)

Da qui l’azzardato parallelo col coltellino svizzero, “perfetta combinazione tra un’arma per la difesa domestica e un’arma per la difesa della patria”. La motivazione del giudice. Il giudice si è però spinto oltre, motivando la sentenza in maniera a dir poco discutibile: “Qui non stiamo parlando di bazooka, cannoni o mitragliatori, ma di ordinari fucili moderni e popolari“. (L'Occhio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr