;

Renzi è il primo nemico di se stesso

Renzi è il primo nemico di se stesso
L'HuffPost L'HuffPost (Interno)

A forza di essere imprevedibile, Renzi divenne uno di cui non ci si poteva fidare (e quindi, in fondo, prevedibilissimo).

Annunciò in pompa magna un ritiro a cui nessuno, lui per primo, credeva, e questo non lo rese più simpatico.

L’obiettivo dichiarato di Renzi era quello di ottenere crescita attraverso la ripresa dei consumi e la produzione di nuova ricchezza.

Anche Renzi, però, dovette poi fare i conti con l’effetto “grande aspettativa - grande delusione”.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti