Toghe vicine a Conte e ufficiali della Gdf. Ecco i nomi coinvolti nei verbali segreti

Toghe vicine a Conte e ufficiali della Gdf. Ecco i nomi coinvolti nei verbali segreti
ilGiornale.it INTERNO

La storia di Fava, che si rivolse a Davigo e Ardita, oltre che a Palamara, ricorda quella di Storari oggi

La conferma che Amara abbia coinvolto dei magistrati romani viene, anche se non ufficialmente, da Perugia che ha competenza in questi casi.

Che assicura di aver informato «chi di dovere», senza che ci sia stato però un seguito, a quanto pare.

Storari, che a Milano indagava sul falso complotto Eni, fa sapere che se verrà chiamato è pronto a riferire al Csm. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Materiale inviato a diversi giornali in cui sono contenute dichiarazioni esplosive su cui ora i pm umbri intendono far luce. Proprio Storari, del resto, è il magistrato che ha consegnato, come consentito dalla legge, i verbali scottanti di Amara all’allora consigliere del Csm Piercamillo Davigo (LA NOTIZIA)

Dietro i veleni su Conte l'ombra di una loggia segreta che arriva al Csm
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr