Inflazione in linea con le attese, reazione positiva di Wall Street Da Investing.com

Investing.com ECONOMIA

Reuters. Di Alessandro Albano. Investing.com - Reazione positiva quella di Wall Street al dato sull'inflazione statunitense, dopo che ad inizio settimana il ha toccato il -10% dai massimi storici di novembre dopo il -2% nella sola seduta di lunedì scivolando in territorio di correzione.

Tuttavia, secondo David Kelly, chief global strategist di JPMorgan, "il primo trimestre dovrebbe vedere il picco dell'inflazione, con prezzi energetici più bassi e un calo dell'inflazione alimentare e automobilistica, consentendo un aumento più lento dei prezzi per il resto dell'anno". (Investing.com)

La notizia riportata su altre testate

Quarant'anni fa l'inflazione era agli stessi livelli di adesso, ma bisogna coglierne le differenze. Aveva già capito tutto Celentano negli anni Settanta, all'epoca di Svalutation: l'inflazione è una brutta bestia, specie per chi lavora. (ilGiornale.it)

Ma quel che è emerso piuttosto chiaramente ieri è che in realtà lo spazio di Powell non è poi così ampio. Parliamo, a conti fatti, dell’inflazione più alta che gli USA si trovano ad affrontare da 40 anni a questa parte anno su anno. (Criptovaluta.it)

Nel 1982, la Federal Reserve mirava ancora all'offerta di moneta, causando fluttuazioni imprevedibili dei tassi d'interesse. L'ultima volta che l’inflazione dei prezzi al consumo (arrivata in dicembre al 7%) è stata così alta era l'estate del 1982. (Milano Finanza)

Focus sui dati macro, ma anche sulla stagione degli utili Usa appena iniziata. Pubblicato l'indice dei prezzi alla produzione, all'indomani della diffusione dell'indice dei prezzi al consumo, entrambi relativi al mese di dicembre. (Finanzaonline.com)

L'IPP è aumentato del 9,7% su base annua a novembre, al di sotto del consenso raccolto da Investing.com del +9,8 ma in rialzo rispetto al +9,6% di ottobre, con indice core accelerato al +8,3% (+8,0% atteso). (Investing.com)

L’euro, per la cronaca, ieri si è rafforzato contro il dollaro, ma indebolito contro il franco svizzero. — — — —. Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr