Mutui, ecco a chi conviene passare dal tasso variabile al fisso - 24+

24+ ECONOMIA

Ha senso surrogare oggi un mutuo variabile e passare dallo 0,5% al 2,5% andando quindi sin da subito ad incamerare circa 8 rialzi dei tassi da parte della Bce? È questo il dilemma che attanaglia i mutuatari variabili, da qualche settimana febbrilmente sintonizzati sui dati macro dell’Eurozona, e in particolare sull’inflazione “core”

(24+)

Su altre fonti

Le offerte di mutui in banca. In questo contesto di forte aumento di tassi sui mutui, le banche stanno progressivamente adeguando la propria offerta mutuo. Autore: Redazione. L’aumento dei tassi sui mutui e l’inflazione condizioneranno il mercato immobiliare nel 2022. (idealista.it/news)

Mutui a tasso variabile: in trappola 16 maggio 2022. Il mercato dei mutui cambia pelle con l'impennata dei tassi. Stipulare un mutuo in tempi di guerra è certamente più complicato che in tempi normali. (Il Sole 24 ORE)

Ovviamente tanto più bassa è la soglia del cap tanto più il mutuo risulta tutelante dai futuri aumenti dei tassi per il mutuatario. Come funzionano i mutui con cap. Come dice il nome stesso, i mutui con cap prevedono un tetto massimo oltre cui il costo del mutuo non potrà andare, qualunque sia il rialzo dei tassi di mercato. (Milano Finanza)

Adesso che l’aumento dell’inflazione e la delicata condizione economica hanno ormai posto fine all’era dei tassi bassi, serve farsi due conti e cercare di anticipare gli eventi futuri Mutui in aumento: la surroga come soluzione per chi ha un variabile. (Corriere della Sera)

L’impennata negli ultimi sei mesi: dall’1,25% di novembre al 2,50% di oggi. Stessa cifra, 150 mila euro, presa in prestito dalla banca. (Il Piccolo)

Ma con un "tetto". Le simulazioni (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr