Coronavirus, variante indiana: nuova ordinanza del ministro della Salute

Coronavirus, variante indiana: nuova ordinanza del ministro della Salute
PerugiaToday INTERNO

Il provvedimento, spiega il Ministero, "vieta l'ingresso, da qualsiasi punto di confine, a chi negli ultimi 14 giorni abbia soggiornato o transitato anche in Bangladesh oltre che in India".

Il Ministro della Salute ha firmato una nuova ordinanza.

L'ordinanza completa. L'ordinanza, "visto l'ulteriore aggravamento della situazione epidemiologica nei due Paesi, rafforza le misure di isolamento per le persone residenti in Italia autorizzate al rientro"

(PerugiaToday)

Ne parlano anche altre fonti

Siamo fortemente impegnati in una vasta indagine epidemiologica nel sud Pontino volta a tracciare almeno 300 casi giunti dall'India negli ultimi giorni'' Daremo, come sempre, tutta la nostra collaborazione alla Protezione civile nazionale e alle autorità di pubblica sicurezza, ma - osserva l'assessore - il tema va risolto a monte sospendendo, in questa fase, gli arrivi dall'India. (Adnkronos)

L’India ha registrato un nuovo record mondiale di contagi, con oltre 362mila positivi confermati in 24 ore, e ha superato la soglia delle 200mila vittime dall’inizio della pandemia. Nuova Delhi è in ginocchio e la comunità internazionale ha iniziato a inviare aiuti al Paese per affrontare la crisi. (Il Riformista)

Dopo l’India, sono stati vietati anche agli arrivi dal Bangladesh. La nuova ordinanza del ministro della Salute. (ViaggiNews.com)

Covid, stop agli arrivi da India e Bangladesh: Speranza firma una nuova ordinanza. Draghi: «Missione assistenza sanitaria»

Cinquanta di loro vanno nella cittadella militare della Cecchignola, gli altri in un Covid hotel sempre a Roma. IL CASO Variante indiana, Asl Latina: «Cerchiamo 300 Sikh rientrati. INDIA Covid in India, dati falsati: «Numero di morti da 5 a 10 volte. (Il Messaggero)

Mentre i contagi tendono a non flettere più di tanto, a consigliare di tenere alta la guardia sono le varianti, che secondo l’Ecdc (il Centro europeo per il controllo delle malattie) sarabbero non solo più contagiose, ma farebbero anche aumentare di due o tre volte la possibilità di finire in un letto d’ospedale o peggio intubati. (La Stampa)

Vietato l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni abbia soggiornato o transitato in India e in Bangladesh, da qualsiasi punto di confine. Questo in sostanza il contenuto dell’ultima ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr