Il Pd firma il patto con Si, Verdi e Di Maio: “Difendiamo la Carta”

Il Pd firma il patto con Si, Verdi e Di Maio: “Difendiamo la Carta”
Per saperne di più:
la Repubblica INTERNO

Enrico Letta incassa i sì di Sinistra italiana e Verdi, poi di Luigi Di Maio.

Di più, sarebbe in teoria la versione definitiva della coalizione che correrà il 25 settembre: "Da oggi si chiude un capitolo, da domani si corre per vincere", dice a sera il segretario dei democratici

L'alleanza anti-destra - "ma non è un patto per governare", mette in chiaro il leader dem - prende forma.

(la Repubblica)

La notizia riportata su altri giornali

Lo scrive sui social il leader di Iv, Matteo Renzi, postando l'intervista rilasciata al Corriere . Così Matteo Renzi, leader di Italia viva, a Radio Montecarlo (Corriere della Sera)

Anche se Letta conferma la tenuta dell'accordo con Calenda: «Con Azione e Più Europa abbiamo siglato un patto di governo lungimirante» «Accordi separati ma compatibili», spiega Letta in conferenza stampa con Angelo Bonelli e Nicola Fratoianni, co-portavoce dei Verdi e segretario di Sinistra Italiana. (ilGiornale.it)

Siccome non è in campagna elettorale, consiglierei a tutti di non tirarlo per la giacchetta tutti i giorni». Durante un incontro a Marina di Pietrasanta, Fratoianni ha chiesto di tenere Draghi fuori dalla campagna elettorale: «Draghi, due giorni fa, ha detto che l’agenda Draghi non esiste. (Open)

L'ammucchiata contro la destra

Carlo Calenda verso la rottura con lo schieramento di centrosinistra di Giovanna Vitale. Carlo Calenda, leader di Azione. Secondo alcune fonti interne, l’ex ministro dello Sviluppo economico avrebbe ormai deciso. (la Repubblica)

Il partito: sugli altri seggi difenderemo la nostra rosa. maurizio tropeano (La Stampa)

La «mostrificazione» del centrodestra è un trucco comunicativo che fa acqua già in campagna elettorale e non è certo un programma di governo Noi siamo d'accordo con lui, ma è lui a non essere più d'accordo con se stesso. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr