Apple: rilasciato l'aggiornamento iOS 15.2.1

Apple: rilasciato l'aggiornamento iOS 15.2.1
Evosmart SCIENZA E TECNOLOGIA

Leggi anche:. Apple rilascia l’aggiornamento iOS 15.2.1. L’azienda sta ora distribuendo iOS 15.2.1 al pubblico.

Puoi aggiornare il tuo iPhone a iOS 15.2.1 andando su Impostazioni- Generali-Aggiornamento Software.

Apple afferma che l’aggiornamento rilasciato include correzioni per CarPlay e la condivisione di foto tramite Messaggi.

Il nuovo aggiornamento Apple correggerà alcuni bug, tra cui i messaggi che non riescono a caricare le foto inviate utilizzando un collegamento iCloud

Apple ha rilasciato il nuovo aggiornamento iOS 15.2.1 per la correzione di bug. (Evosmart)

Ne parlano anche altri media

I membri dell’Apple Beta Software Program riceveranno anche un link per scaricare ed installare la seconda versione beta di iOS 15.3 ed iPad OS 15.3. (WeGeek)

I problemi risolti dall’aggiornamento iOS 15.2.1 non finiscono qui: Apple ha anche introdotto una correzione di sicurezza una vulnerabilità relativa a HomeKit. L’aggiornamento iOS 15.2.1 si presenta come una release senza novità in termini di funzioni, grafica e comandi ma include una serie di problemi risolti dagli sviluppatori di Apple. (OptiMagazine)

Potete aggiornare il vostro iPhone a iOS 15.2.1 andando all'app Impostazioni, scegliendo Generali, quindi pigiando Aggiornamento software. Apple ha appena rilasciato silenziosamente nella giornata di ieri iOS 15.2.1 con diverse correzioni di bug per CarPlay e per l'app iMessage. (Telefonino.net)

Apple rilascia la Beta 3 di iOS/iPadOS 15.3 per sviluppatori

Come si scarica l’aggiornamento a iOS 15.2.1. . Come sempre è possibile installare l’aggiornamento direttamente dallo smartphone andando in Impostazioni > Generali > Aggiornamento software. Se non riuscite a eseguire l’aggiornamento in modalità wireless, è possibile utilizzare iTunes per ottenere l’aggiornamento iOS più recente da Mac o PC (o il Finder del Mac con i sistemi operativi più recenti) con il dispositivo collegato via USB (macitynet.it)

Attraverso questo errore le persone possono utilizzare il file negazione del servizio Motivo su dispositivi iOS. Gli utenti sono stati in grado di assegnare ai dispositivi HomeKit un nome molto lungo, circa 500.000 caratteri. (TGcomnews24)

Curiosamente, il nuovo software in arrivo tre settimane dopo il lancio delle prime beta e un mese dopo il lancio di iOS e iPadOS 15.2. Non ci sono segnali di Universal Control nella prima beta, secondo un rapido controllo effettuato dagli esperti di 9to5Mac (Telefonino.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr