Sei Nazioni 2021, De Carli: "Con gli avanti abbiamo lavorato bene, ora però dobbiamo confermarci"

Sei Nazioni 2021, De Carli: Con gli avanti abbiamo lavorato bene, ora però dobbiamo confermarci
OnRugby SPORT

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram

Sei Nazioni 2021, De Carli: “Con gli avanti abbiamo lavorato bene, ora però dobbiamo confermarci”. “Dopo le prime due partite, possiamo dire che con gli avanti abbiamo lavorato bene, con costanza, avendo anche dei buoni riscontri.

Gli Azzurri ritrovandosi a Roma hanno iniziato a mettere nel mirino l’Irlanda, che sarà l’avversaria di Bigi e compagni in questo turno centrale del torneo. (OnRugby)

La notizia riportata su altri media

Piove una nuova tegola sulla nazionale transalpina, all’interno della quale la situazione sembra sempre più delicata. Chiaramente la situazione verrà tenuta monitorata anche nelle prossime ore per capire se ci saranno ulteriori novità (OnRugby)

Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui Restando in casa Italia, inoltre, è significativo riportare come Andrea Piardi sia stato scelto per essere uno dei due assistenti arbitrali del match del 20 marzo prossimo, all’Aviva Stadium di Dublino, fra Irlanda e Inghilterra. (OnRugby)

Da segnalare infine i ritorni di Jamie Dobie, Jamie Bhatti, Cornell du Preez, Rob Harley e Sam Johnson, tutti a disposizione di Townsend verso la gara di Parigi. La notizia principale è senza dubbio il rientro in gruppo, dopo un lungo infortunio, di Adam Hastings. (OnRugby)

Rugby - Paolo Odogwu: dove lo porterà l'ottovolante?

Abbiamo visto come l’Italia stia giocando un buon rugby, contro l’Inghilterra hanno fatto vedere di possedere tante armi nel loro arsenale”. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui (OnRugby)

Ma, augurandoci che ci sia un ulteriore capovolgimento di fronte, la buona sorte di Paolo Odogwu sembra essere finita qui almeno per il momento. Un concetto che, in ambedue le direzioni, sembra adattarsi perfettamente alle recenti vicende di Paolo Odogwu. (OnRugby)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr