Incentivi auto 2022: le utilitarie di segmento A con lo sconto

La Gazzetta dello Sport ECONOMIA

Dopo una lunga attesa iniziata a febbraio con l'annuncio del Governo, da lunedì 16 maggio sono tornati disponibili gli incentivi statali destinati all'acquisto di autovetture, motocicli e veicoli commerciali poco inquinanti.

Infine, per l'acquisto di nuovi veicoli di categoria M1 nella fascia di emissioni 61-135 g/km (endotermiche a basse emissioni, incluse mild e full hybrid), con un prezzo fino a circa 42.700 euro Iva inclusa, è possibile richiedere un contributo di 2.000 euro se allo stesso tempo si rottama un'auto omologata in una classe inferiore ad Euro 5, ovvero da Euro 0 a Euro 4. (La Gazzetta dello Sport)

La notizia riportata su altre testate

Il contributo è pari al 30% del prezzo di acquisto senza rottamazione fino a 3.000 euro e 40% con rottamazione di un veicolo della stessa categoria (fino ad euro 3) fino a 4.000 euro. Il contributo è riconosciuto solo alle persone fisiche che acquistano un veicolo non inferiore ad euro 5 e rottamano un veicolo della stessa categoria (fino ad euro 3). (Tiscali)

La prenotazione degli incentivi potrà essere effettuata attraverso una piattaforma web aggiornata da Invitalia, che sarà operativa dal 25 maggio. Per quanto riguarda invece l’acquisto di nuove vetture rientranti nella fascia di emissioni 61-135 g/km, ossia le auto benzina, diesel, gpl/metano e ibride leggere (full hybrid e mild-hybrid), l’incentivo è solo con rottamazione e ammonta a 2.000 euro. (Segugio.it)

A questo proposito va ricordato che gli incentivi auto ci saranno anche nel 2023 e nel 2024. Dopo mesi di discussioni e rinvii, gli incentivi auto 2022 sono realtà. (automobile.it)

Esiste un rischio per gli incentivi auto: se la vettura non viene immatricolata entro 180 giorni da quando si firma il contratto in concessionaria, il bonus assegnato decade. (Virgilio Motori)

Il contributo, per acquirenti PMI, ivi comprese le persone giuridiche, è previsto esclusivamente per i veicoli con alimentazione elettrica con contestuale obbligo di rottamazione (fino ad euro 3). Il contributo, per acquirenti PMI, ivi comprese le persone giuridiche, è previsto esclusivamente per i veicoli con alimentazione elettrica con contestuale obbligo di rottamazione (fino ad euro 3) (Gazzetta del Sud)

Scooter elettrici: quali sono i migliori e quanto costano con gli incentivi. Dal 16 Maggio scatterà la possibilità di usufruire del bonus per le moto e le auto elettriche. Gli scooter elettrici con gli incentivi. (Informazione Ambiente)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr