Vaccini, ecco come l’Italia arriverà a 600mila dosi al giorno. Figliuolo: “Via libera alle vaccinazioni in vacanza”

La Stampa INTERNO

«I vaccini in vacanza sono più uno spot che una necessità, c'è già 'una flessibilità nella prenotazione della seconda dose

Via libera ai vaccini in vacanza. Intanto per dare un’ulteriore spinta alla campagna vaccinale, Figliuolo ha dato l’ok alle vaccinazioni in vacanza.

Per arrivare a quota 600mila dosi al giorno su scala nazionale, i target di Figliuolo sono distribuiti in rapporto alla disponibilità delle dosi. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

«È appena arrivata la lettera del generale Figliuolo che autorizza i richiami dei vaccini nelle regioni dove si è in vacanza, come il Piemonte aveva chiesto», ha aggiunto sempre su Facebook il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. (leggo.it)

e la Liguria, amministrata da Giovanni Toti, sono pronte a rendere effettivo l’accordo sulle vaccinazioni in vacanza. Dal punto di vista logistico, Figliuolo immagina "uno spostamento dagli hub agli ospedali, medici di base, farmacia, punti vaccinali aziendali" (Liberoquotidiano.it)

Covid, via libera di Figliuolo ai richiami dei vaccini in vacanza: ''Le Regioni si organizzino''

Ecco, credo che la pillola anti Matrix-dominio-plutocratico sia rappresentata da una turbativa nel software del potere: la ripresa del conflitto. Per cui, caro lettore di questo post claustrofobico (se non ti sei fermato prima, in quanto intollerante alle mie melanconie), mi spiace dirtelo: tu ed io – borghesi proletarizzati – non contiamo più niente. (Il Fatto Quotidiano)

Il governo si predispone anche il piano per la terza dose Covid, via libera di Figliuolo ai richiami dei vaccini in vacanza: ''Le Regioni si organizzino''. Il richiamo del vaccino può essere effettuato in altre aree italiane, senza dover rientrare dalle vacanze: "Faremo gli opportuni bilanciamenti logistici delle dosi". (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr