La supercar cinese Silk-Faw sarà made in Emilia, a Reggio

La supercar cinese Silk-Faw sarà made in Emilia, a Reggio
QN Motori ECONOMIA

Ma un level up in fatto di prestigio e di concorrenza lo avrà tutta la Motor Valley.

Assieme hanno sondato il mercato immobiliare e alla fine hanno scelto Reggio Emilia grazie anche all’intercessione di una cabina di regia tra pubblico e privato.

Reggio Emilia in questo modo potrà alzare l’asticella anche per la propria università che aprirà corsi di formazione specializzati di alta ingegneria.

La Silk-Faw proprio due giorni fa ha nominato ufficialmente come ‘special advisor’ l’ex ceo Ferrari, Amedeo Felisa, braccio destro dell’allora ex presidente Luca Cordero di Montezemolo (QN Motori)

La notizia riportata su altre testate

L’altro ieri la notizia della scelta di Castelfranco, in zona Madonna degli Angeli, per il nuovo stabilimento dove nasceranno le Supercar elettriche. (Gazzetta di Modena)

L'impresa cino-americana Silk-Faw, infatti, avrebbe scelto Reggio Emilia come sede dell'imponente stabilimento produttivo destinato a a realizzare per primo la Hongqi S9, supercar ibrida con cui il colosso orientale punta ad espandersi e conquistare nuove fette di mercato globale. (ModenaToday)

Sarebbe dunque tramontata l’ipotesi di scegliere come sede dello stabilimento Castelfranco Emilia, città a metà strada tra Modena e Bologna, aree che rappresentano il cuore pulsante dei motori con gli stabilimenti di Ferrari, Lamborghini, Ducati, Maserati e Dallara. (Tvqui)

FAW fa coppia con Silk EV: l'Italia protagonista con elettriche e plug-in di alta gamma

Bologna e Modena parevano essere le candidate con il nome di Castelfranco come possibile soluzione nel cuore della Motorvalley, a cavallo tra le sue province, per ospitare quello che sarà più di uno stabilimento. (La Pressa)

Si parla di un investimento di oltre un miliardo per la realizzazione di un grande stabilimento, diviso in tre reparti: progettazione, ricerca ingegneristica e produttiva Manca ancora l’ufficialità, ma dovrebbe essere Reggio Emilia il sito emiliano prescelto dalla joint venture tra i cinesi del gruppo Faw e gli americani della società di ingegneria Silk Ev per realizzare una hypercar e un Suv 100% elettrici. (FormulaPassion.it)

Stiamo inoltre lavorando con Dallara per la prima architettura del veicolo: aerodinamica e design andranno a braccetto per definire un punto di equilibrio che metta in gioco bellezza e funzionalità. Queste, invece, le parole di Walter De Silva: “Sono entusiasta di dare vita al design della “Serie S”, siamo nella fase finale della realizzazione della S9, i cui elementi fondanti sono rappresentati dalla bellezza e dall’eleganza. (Info Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr