Sardegna, l'isola torna arancione, ma si potrebbe cambiare di nuovo colore

Sardegna, l'isola torna arancione, ma si potrebbe cambiare di nuovo colore
Sassari Oggi INTERNO

Non si esclude, infatti, che l’isola possa entrare in zona rossa già a partire dalle prossime settimane.

Nel frattempo, dal 6 al 30 aprile, saranno numerose le limitazioni per le attività commerciali, spostamenti, attività culturali, sport, scuola, uffici pubblici e lavoro.

Dalle 5 alle 22 è consentita la vendita con asporto di cibi e bevande.

Gli spostamenti verso altri comuni, e quindi anche quelli verso altre regioni o province autonome, sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. (Sassari Oggi)

La notizia riportata su altri media

La Sardegna, dal 6 aprile, torna quindi in zona arancione con regole meno stringenti rispetto alla zona rossa. Resta il “coprifuoco” dalle 5 alle 22. (Olbianova.it)

Niente zone gialle per intenderci: l'Italia resta chiusa fino a nuovo ordine, a riaprire saranno soltanto le scuole, almeno fino alla prima media. Dopo il mini-lockdown di Pasqua dal 6 aprile si torna al sistema a colori con l’Italia divisa in zone rosse, arancioni e bianche (almeno sulla carta). (ModenaToday)

Ma vediamo nel dettaglio che cosa è consentito dalle 5 di oggi, martedì 6 aprile, nelle Marche che diventano zona arancione. Visite a familiari e amici sono consentite una volta al giorno Più tolleranza negli spostamenti all’interno del proprio comune Possono ripartire i negozi non essenziali. (corriereadriatico.it)

L'Italia cambia (ancora) colore. Spunta la data della riapertura

Le regole in vigore nelle zone rosse e arancioni restano sostanzialmente quelle che ormai conosciamo a menadito. In basso abbiamo riassunto per punti le regole in vigore dal 7 al 30 aprile 2021 (il decreto n. (PisaToday)

Dal 7 aprile tornano in classe anche in zona rossa gli alunni delle scuole dell’infanzia, delle elementari e del primo anno delle medie. Da mercoledì 7 aprile per chi torna da un Paese dell'Ue è sufficiente un tampone negativo e non deve rimanere in quarantena. (Corriere TV)

Resta invariato l'obbligo di quarantena di 14 giorni per chi è stato nei Paesi al di fuori dell'Unione Europea. Terminato il periodo pasquale da domani, martedì 6 aprile, ritornano i colori per le regioni e da mercoledì si riaprono le scuole. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr